Asma: Sintomi e Trattamento

0
92
Asma Sintomi e Trattamento

Informazioni di asma

Panoramica

Se si verifica spesso la mancanza di respiro o si sente un suono di fischio o wheezy nel tuo petto quando si respira, si può avere asma — una condizione cronica che provoca infiammazione e restringimento dei bronchi, i passaggi che permettono all’aria di entrare e uscire i polmoni. Se le persone con asma sono esposti ad una sostanza a cui sono sensibili o una situazione che cambia i loro modelli di respirazione regolare, i sintomi possono diventare più gravi.

I sintomi di asma colpiscono circa 26 milioni di americani — 19 milioni di adulti e bambini 7 milioni — e sono una delle principali cause delle assenze dal lavoro e scuola. L’asma è spesso corre nelle famiglie; secondo l’organizzazione mondiale della sanità, circa la metà dei casi sono dovuti a suscettibilità genetica e mezza derivano da fattori ambientali. Anche se non esiste una cura per l’asma, sono disponibili trattamenti efficaci. L’asma può essere meglio gestito da vedere un allergologo.

Ci sono due tipi di asma: (causato tramite l’esposizione ad un allergene) allergica e non allergica (causata da stress, esercizio fisico, malattie come un raffreddore o l’influenza o l’esposizione a meteorologiche estreme, sostanze irritanti nell’aria o alcuni farmaci).

Sintomi dell’asma

  • Tosse
  • Mancanza di respiro
  • Costrizione toracica
  • Respiro sibilante (un suono stridulo o fischio nel tuo petto quando si respira, soprattutto quando espirando)

Inneschi di asma

  • All’aperto allergeni, come pollini da erba, gli alberi e le erbacce
  • Allergeni indoor, come peli di animali domestici, polvere acari e muffe
  • Alcuni farmaci e additivi alimentari
  • Sostanze irritanti nell’aria, quali fumo, esalazioni chimiche e odori forti
  • Raffreddore, l’influenza o altre malattie
  • Esercizio (anche se le persone con asma possono beneficiare di qualche esercizio)
  • Stress
  • Condizioni atmosferiche come aria fredda o estremamente asciutto, bagnato o ventoso Meteo

Trattamento e gestione dell’asma

Prevenzione dei sintomi è la migliore strategia. Una persona affetta da asma dovrebbe sapere quali situazioni innescano un attacco ed evitarli quando possibile. Se gli attacchi di asma sono gravi, sono imprevedibili o svasarsi in su più di due volte a settimana, consultazione con un allergologo può aiutare a determinare la loro causa e fornire un trattamento a lungo termine che controlla o Elimina i sintomi.

Per informazioni più dettagliate, visitare la pagina di trattamento di asma.

Asma e fatti

Gli studi dimostrano che le persone con asma che vedere uno specialista, ad esempio un allergologo, ridurre loro:

  • Sintomi
  • Visite di pronto soccorso
  • Degenze in ospedale
  • Visite dal medico perché sono malati
  • Perso giorni dal lavoro o da scuola
  • Costi dell’assistenza sanitaria

Se l’asma è lasciato non gestito o è mal diagnosticato, può essere mortale:

  • L’asma è tra le più comuni malattie di infanzia cronica, contabilità per 10,5 milioni perdere giorni di scuola all’anno. È anche responsabile di 14,2 milioni giorni lavorativi persi per adulti.
  • Ogni anno, circa 14 milioni gli americani vedono un medico per l’asma. Circa 1,4 milioni di pazienti visitano un reparto di ospedale ambulatoriale per l’asma; quasi 1,75 milioni andare a un pronto soccorso dell’ospedale.
  • Il numero di persone negli Stati Uniti diagnosticati con asma è in aumento. Il più grande aumento nei tassi di asma è tra i bambini neri, con un aumento di quasi il 50 per cento dal 2001 al 2009.
  • I ricercatori stimano costi asma-relative, compreso il costo diretto di assistenza sanitaria e i costi indiretti come diminuito rendimento dell’operaio, a circa $ 60 miliardi ogni anno.

Molte persone con asma gestiscono la condizione bene e possono vivere una vita sana e produttiva evitare gli inneschi e seguendo le istruzioni dei loro allergologi. Se lasciato non gestito o mal diagnosticata, l’asma può essere fatale; circa 3.300 persone muoiono ogni anno.

Sintomi dell’asma

Panoramica

Negli Stati Uniti, l’asma colpisce circa 26 milioni di persone — molti dei quali potrebbero non essere a conoscenza che essi hanno, soprattutto se i loro sintomi non sono gravi.

I più comuni segni di asma sono:

  • Tosse, soprattutto di notte, durante l’esercizio fisico o quando ridere
  • Difficoltà di respirazione
  • Costrizione toracica
  • Mancanza di respiro
  • Respiro sibilante (un suono stridulo o fischio nel tuo petto quando respiro, soprattutto quando espirando)

Qualsiasi sintomo di asma è grave e può diventare mortale se non trattata. Se si verificano uno o più di questi sintomi, visitare un allergologo per una diagnosi — e quindi sviluppare un piano d’azione di asma.

Cause

I sintomi di asma possono essere innescati da esposizione ad un allergene (ad esempio l’Ambrosia, polline, acari della polvere o peli di animali), sostanze irritanti nell’aria (come il fumo, vapori chimici o odori forti) o condizioni climatiche estreme. Esercizio fisico o una malattia — in particolare una malattia respiratoria o l’influenza — può anche rendere più sensibili.

Una visualizzazione fisica di forte emozione che riguarda modelli di respirazione normale — come gridare, piangere o ridere — può anche agire come un trigger di asma. Panico può impedire a una persona con asma da rilassante e seguendo le istruzioni, che è essenziale durante un attacco d’asma. Gli scienziati hanno trovato che la respirazione rapida associata alle emozioni forti può causare bronchi costrizione, possibilmente provocando o peggioramento di un attacco.

I sintomi dell’asma possono essere visualizzati in qualsiasi momento. Gli episodi delicati possono durare solo pochi minuti e possono essere risolto spontaneamente o con il farmaco; gli episodi più gravi possono durare da ore a giorni.

Le persone con asma, come quelli con qualsiasi condizione cronica, possono che si verifichi lo sforzo significativo. Perché è delle principali cause delle assenze di lavoro e scuole, asma possa influenzare di una persona mezzi di sussistenza, istruzione e benessere emotivo. Depressione può impostare quando persone con diagnosticate di asma credono che essi sono in grado di partecipare alle normali attività.

Se riscontri difficoltà che interferiscono con le attività quotidiane e la diminuzione della qualità della vostra vita, di respirazione visita un evento nella tua zona di screening di asma e vedere un allergologo per la diagnosi ed il trattamento. Un allergologo può anche aiutarvi a riconoscere i primi segni premonitori di un attacco e coach in modi per far fronte durante un’emergenza.

Sintomi di asma nei bambini

Maggior parte dei bambini con asma hanno sintomi prima che si trasformino 5. Nei bambini molto piccoli, può essere difficile per i genitori e anche i medici, a riconoscere che i sintomi sono a causa di asma. I bronchi nei neonati, bambini piccoli e bambini in età prescolare sono già piccole e strette, e raffreddori di testa, petto raffreddori e altre malattie possono accostava queste vie aeree, che li rende ancora più piccolo e più irritato.

I sintomi di asma pediatrica possono variare da una tosse insistente che si attarda per giorni o settimane per le emergenze respirazione improvviso e spaventoso.

Sintomi comuni di guardare per includono:

  • Tosse, specialmente di notte
  • Un respiro affannoso o fischi quando respira, soprattutto quando espirando
  • Problemi di respirazione o respirazione veloce che provoca la pelle intorno le costole o collo tirare dentro strettamente
  • Raffreddori frequenti che si depositano nel petto

Il vostro bambino potrebbe avere solo uno di questi sintomi o molti di loro. Si potrebbe pensare che è solo un raffreddore o bronchite. Se i sintomi si ripresentano, che è un indizio che il vostro bambino potrebbe avere l’asma. Inoltre, i sintomi possono peggiorare quando il bambino è intorno inneschi di asma, come sostanze irritanti nell’aria (fumi o forti odori, per esempio) o allergeni come il polline, peli di animali domestici e gli acari della polvere.

Trattamento dell’asma

Panoramica

Inneschi di asma includono spesso:

  • Allergeni, come pollini, acari, scarafaggi, muffe e danders animali
  • Sostanze irritanti nell’aria, quali fumo, inquinamento atmosferico, fumi chimici e odori forti
  • Farmaci come l’aspirina e paracetamolo
  • Condizioni climatiche estreme
  • Esercizio
  • Stress

Le allergie sono solo uno dei fattori che possono scatenare attacchi di asma. Non tutte le persone con asma hanno allergie e ci sono molte persone che soffrono di allergie, ma non hanno l’asma.

Alcuni problemi di salute in corso possono innescare i sintomi dell’asma o renderli peggio. Questi includono l’obesità, apnea ostruttiva del sonno, reflusso acido, stress e depressione. Lasciate che il vostro allergologo sapere se avete una di queste condizioni, così si può discutere l’approccio migliore per controllare sia il tuo problema di salute e i sintomi dell’asma. Raffreddori e infezioni del seno possono anche peggiorare l’asma.

Efficace trattamento di asma allergica comprende identificazione e prevenzione degli allergeni che scatenano i sintomi, usando le terapie farmacologiche e sviluppare un piano d’azione d’emergenza per gli attacchi gravi. Il vostro allergologo può anche raccomandare che è monitorare l’asma utilizzando un misuratore di flusso massimo. Questo piccolo dispositivo palmare consente di misurare la quantità di aria si è in grado di spingere attraverso i polmoni. Se il flusso d’aria è bassa, il vostro allergologo può raccomandare modifiche al piano di trattamento, quali ulteriori modifiche comportamentali o ambientali o un farmaco di asma differenti.

Utilizzare farmaci per l’asma corretto

Ci sono molti farmaci efficaci per trattare l’asma. Maggior parte delle persone con asma bisogno di due tipi: rapido sollievo farmaci e farmaci di controllo a lungo termine. Immunoterapia (colpi di allergia) può anche essere utile.

I pazienti possono essere riluttanti ad assumere il farmaco a causa di costo o i potenziali effetti collaterali. Se si dispone di tali preoccupazioni, parlate con il vostro allergologo. Il vostro allergologo lavorerà con voi per trovare la medicina giusta, o combinazione di farmaci, a gestire l’asma e regolerà il dosaggio sulla base di sintomi e controllo. L’obiettivo è di avere a sentire il tuo meglio con la minor quantità di medicinale.

Farmaci rapido sollievo sono presi al primo segno di sintomi per un sollievo immediato:

  • Breve durata d’azione per via inalatoria beta2-agonisti
  • Anticolinergici

Entrambi i tipi di farmaci sono i broncodilatatori, che significa che si espandono i passaggi nei polmoni (bronchi), permettendo più aria dentro e fuori e migliorando la respirazione. Aiutano anche a cancellare il muco dai polmoni abilitando il muco di muoversi più liberamente e ottenere tossito fuori più facilmente.

Se avete la broncocostrizione indotta dall’esercizio (BEI), noto anche come esercitazione-indotto asma, il vostro allergologo può consiglia di utilizzare questi farmaci prima di esercizio fisico o altre attività fisiche faticose.

Farmaci rapido sollievo possono fermare i sintomi di asma, ma non controllano l’infiammazione delle vie aeree che provoca i sintomi. Se si scopre che è necessario il farmaco rapido sollievo per trattare i sintomi di asma più di due volte a settimana, o due o più notti al mese, allora l’asma non è ben controllata.

Farmaci di controllo a lungo termine sono prese ogni giorno per prevenire attacchi e sintomi:

  • Antileukotrienes o modificatori del leukotriene
  • Sodio cromoglicato e nedocromil
  • Corticosteroidi per via inalatoria
  • Ad azione prolungata per via inalatoria beta2-agonisti (sempre somministrati con un altro farmaco di asma-correlate)
  • Methylxanthines
  • Corticosteroidi per via orale
  • Immunomodulatori

Questi farmaci vengono prese ogni giorno, anche se non hai sintomi. I farmaci di controllo a lungo termine più efficaci riducono l’infiammazione delle vie aeree e contribuire a migliorare il controllo dell’asma.

Corticosteroidi e rischi per la salute

Gli steroidi sono potenti farmaci che possono essere pericolosi se non preso come prescritto. La migliore ricerca medica disponibile dimostra che quando preso come diretti, inalatori corticosteroidi — un tipo di steroide — sono sicuro e ben tollerato, e sono uno dei più efficaci farmaci per il trattamento di asma.

Alcuni studi hanno suggerito che i corticosteroidi inalati possono leggermente ridurre il tasso di crescita nei bambini, forse da 1 centimetro (meno di mezzo pollice) all’anno. La riduzione può essere collegata a dosaggio e l’intervallo di tempo che il bambino prende la droga. Gli effetti a lungo termine di qualsiasi riduzione nel tasso di crescita su altezza adulta finale è sconosciuto. Qualsiasi allergologo prescrivere corticosteroidi per il trattamento di un bambino con asma vi consigliamo la dose efficace più bassa di queste droghe e sarà possibile monitorare la crescita del bambino.

Il vostro allergologo lavorerà con voi per trovare la medicina giusta, o combinazione di farmaci, a gestire l’asma e regolerà il dosaggio sulla base di sintomi e controllo. L’obiettivo è di avere a sentire il tuo meglio con la minor quantità di medicinale.

Discutere qualsiasi preoccupazioni con allergologo del vostro bambino. Mai cambiare o interrompere farmaci per l’asma prescritti solo se consigliato dal medico del vostra o il vostro bambino.

Immunoterapia

Sono disponibili due tipi di immunoterapia: colpi di allergia e compresse sublinguale (sotto la lingua).

Colpi di allergia: se l’asma è innescato da un’allergia, si dovrebbero considerare colpi di allergia, che sono molto efficaci nell’alleviare i sintomi di allergia e in alcuni casi possono effettivamente curare la tua allergia. Il trattamento, che può occorrere parecchi anni, si accumula l’immunità per il tuo allergeni che causano problemi (Pollini, polvere, acari, animali domestici, muffa). Funziona iniettando piccole quantità di allergene in quantità gradualmente crescenti nel tempo. Come i colpi di aiutano il corpo a costruire una tolleranza agli effetti dell’allergene, alla fine riducono e anche in grado di eliminare i sintomi di allergia.

Compresse sublinguali: questo tipo di immunoterapia è stato approvato dalla Food and Drug Administration nel 2014. A partire da parecchi mesi prima dell’inizio della stagione di allergia, pazienti sciogliere una compressa sotto la lingua ogni giorno. Il trattamento può continuare per fino a tre anni. Questi farmaci non devono essere utilizzato in pazienti con asma grave o non controllata. Solo pochi allergeni (alcuni pollini erba e Ambrosia) possono essere trattati ora con questo metodo, ma si tratta di una terapia promettente per il futuro.

Vedere un allergologo, uno specialista di asma

Un allergologo può aiutare a saperne di più sulla vostra asma e sviluppare un piano di trattamento che funziona per voi. Si dovrebbe vedere un allergologo se:

  • I sintomi dell’asma si verificano ogni giorno e spesso di notte, limitando la vostra attività.
  • Hai avuto un attacco di asma pericoloso.
  • Vostri obiettivi per il trattamento di asma non sono state soddisfatte dopo tre-sei mesi, o il medico ritiene che tu non rispondono al trattamento corrente.
  • I sintomi sono insoliti o difficili da diagnosticare.
  • Avete condizioni come febbre da fieno grave o sinusite che complicano l’asma o la sua diagnosi.
  • Ulteriori test sono necessari per trovare le cause dei vostri sintomi.
  • Avete bisogno di più aiuto e istruzioni il vostro trattamento piano, farmaci o asma trigger.
  • Colpi di allergia potrebbero aiutarti.
  • Avete bisogno del corticosteroide orale terapia o ad alte dosi di corticosteroidi per inalazione.
  • Ti sei preso i corticosteroidi orali più di due volte in un anno.
  • Sono stati ospedalizzati a causa vostra asma.
  • Hai bisogno di aiuto per identificare i trigger di asma.

Consultazione con uno specialista di asma è consigliato se il bambino ha 4 anni o più giovane e ha i sintomi di asma ogni giorno e tre o quattro notti o più di un mese. Dovrebbe essere considerato se il bambino ha sintomi di tre giorni o più a settimana e una o due notti al mese. Vai qui per trovare un evento nella tua zona di screening di asma.

Anche se i sintomi dell’asma sono controllabili, una cura per l’asma è rimanere evasiva. Trattamento preventivo dovrebbe ridurre al minimo le difficoltà causate da asma e consentire un normale stile di vita attivo.

Leggi di più: Top 10 Erbe per il Trattamento dell’asma

Chi ha l’asma e perché

Panoramica

I sintomi di asma colpiscono circa 26 milioni di americani e sono una delle principali cause di assenza dal lavoro e la scuola. Anche se l’asma non ha cura, trattamenti efficaci sono disponibili; la condizione può essere gestita meglio vedendo un allergologo. Ulteriori informazioni su come asma può colpire i bambini e le gravidanze.

Che cosa causa l’asma?

L’asma è un’infiammazione cronica e l’ostruzione delle vie aeree che permettono all’aria di entrare e uscire i polmoni, bronchi. Persone spesso pensano di asma in termini di episodi o attacchi. In realtà, qualcuno con asma ha sempre, ma i sintomi non possono comparire fino a quando innescato da qualcosa che provoca una risposta del corpo, come esercizio, aria fredda, stress, malattia, sostanze irritanti nell’aria, alcuni farmaci o un allergene.

Gli allergeni sono sostanze che non causano nessun problema nella maggior parte delle persone, ma producono una reazione anomala in alcuni. Quando qualcuno che è sensibile a un allergene è esposto ad esso, il proprio sistema immunitario “vede” come una sostanza estranea e rilascia sostanze chimiche per affrontarlo. Per le persone con asma, quelle sostanze chimiche possono causare un attacco d’asma — significato che loro vie respiratorie diventano ristretti, hanno difficoltà a respirare e sperimentino tosse o dispnea.

Comune asma trigger

  • All’aperto allergeni, come pollini da erba, gli alberi e le erbacce
  • Allergeni indoor, come peli di animali domestici, polvere acari e muffe
  • Sostanze irritanti nell’aria, quali fumo, esalazioni chimiche e odori forti
  • Esercizio (anche se le persone con asma possono beneficiare di qualche esercizio)
  • Stress
  • Condizioni atmosferiche come aria fredda o estremamente asciutto, bagnato o ventoso Meteo

Raffreddori, influenze e altre malattie

  • Infezioni respiratorie virali, compreso l’influenza, sono la principale causa di attacchi acuti di asma. (Sorprendentemente, infezioni batteriche, con l’eccezione di sinusite, non portare sugli attacchi di asma.)
  • Alcune persone con bruciore di stomaco può avere sintomi di asma quando l’acido dello stomaco backup nell’esofago.

Farmaci e additivi alimentari

  • Fino al 20 per cento delle persone con asma sono sensibili all’aspirina, prodotti contenenti aspirina o altri antidolorifici come l’ibuprofene. Le persone con asma dovrebbero discutere con loro allergologo se questi prodotti dovrebbero essere evitati.
  • Beta-bloccanti, che spesso sono prescritti per la pressione alta, glaucoma, emicranie e angina, possono causare broncospasmo, una costrizione delle vie respiratorie. Pazienti con asma dovrebbero consultare un allergologo circa l’uso di questi farmaci.
  • Additivi alimentari raramente innescano l’asma. Il trigger di cibo più comune per l’asma è solfito, conservante utilizzato in prodotti come patate congelate e alcune birre e vini.

Asma vs malattia allergica

L’asma è una condizione cronica; le allergie sono solo uno dei fattori che possono scatenare un attacco di asma. Non tutte le persone con asma allergico, e ci sono molte persone che soffrono di allergie, ma non hanno l’asma.

Asma professionale

Panoramica

Le persone con questa condizione di solito ovviare a vapori chimici, polvere o altre sostanze irritanti nell’aria. Se ve stata diagnosticata l’asma che ha un’altra causa, può essere peggiorato da sostanze irritanti nell’aria al lavoro. Se avete l’asma e il sospetto che il vostro posto di lavoro è causando o peggiorare i sintomi, il vostro allergologo può aiutare a gestire la tua malattia.

L’asma è causata dal vostro lavoro?

Questa domanda può essere difficile rispondere. Allora avrai bisogno di altre domande in primo luogo, tra cui:

  • L’asma è stato avviato quando cambiato lavoro?
  • La vostra asma migliora quando sei lontano dal tuo lavoro?
  • Fare prodotti chimici e altre condizioni sul posto di lavoro rendono difficile a respirare?

Dimostrando di asma professionale

La sicurezza sul lavoro e Health Administration (OSHA) segnala che un circa 11 milioni di lavoratori in una vasta gamma di settori e occupazioni negli Stati Uniti sono esposte ad almeno una delle sostanze più di 250 conosciuto o creduto per causare o esacerbare l’asma professionale. Fattori professionali sono associati con fino a 15 per cento dei casi di asma di disattivazione. I trigger possono includere prodotti chimici utilizzati nell’industria manifatturiera; vernici; prodotti per la pulizia; polveri da legno, grano e farina; guanti in lattice; alcuni stampi; animali; e insetti. Fattori che aumentano il rischio di sviluppare asma professionale includono esistente allergie o asma, una storia familiare di allergie o asma e fumo di sigaretta.

Secondo il National Institutes of Health, i seguenti lavoratori sono a rischio aumentato di sviluppare asma professionale:

  • Panettieri
  • Produttori di detersivi
  • Produttori di farmaci
  • Agricoltori
  • Elevatore di granulo lavoratori
  • Tecnici di laboratorio (soprattutto quelli che lavorano con animali da laboratorio)
  • Operai del metallo
  • Mugnai
  • Lavoratori di materie plastiche
  • Falegnami

Determinare se l’asma è legato al lavoro richiederà un esame fisico completo. Aspettiamo il vostro allergologo per:

  • Prendere un’anamnesi che recensioni se tutti i membri della vostra famiglia hanno allergie, asma o altre malattie allergiche, come l’eczema.
  • Chiedo di descrivere i processi attuali e passati e se o come sembrano riguardare l’asma. Si dovrebbe essere in grado di spiegare il tuo lavoro e condizioni di lavoro, come l’esposizione a fumi, gas, fumo, sostanze irritanti, prodotti chimici e potenziali allergeni. Si dovrebbe anche discutere condizioni ambientali, quali calore, freddo o siccità, così come le eventuali condizioni di fabbricazione o lavorazione a cui sono esposti.
  • Vi chiedo circa vostri attacchi — come spesso accadono e quello che sembra li attivano.
  • Eseguire prove di funzione polmonare, quali spirometria, un test rapido e indolore che misura il flusso d’aria. Può essere chiesto di fermare con l’ufficio del medico per essere testati prima e dopo il turno di lavoro.

Inoltre, il vostro allergologo può eseguire test cutanei e ordinare radiografie al torace ed esami del sangue. Se indicato, studi di provocazione aerosol possono essere considerati.

Sarebbe utile per voi ottenere dettagli di vostro esposizioni professionali da tuo supervisore di lavoro, che vi dia la letteratura di sicurezza OSHA che descrive possibili problemi legati al lavoro. Rivedere e mettere a disposizione il vostro allergologo materiale sicurezza dati Sheet (MSDS) per ogni sostanza chimica a cui sei esposto al lavoro.

Gestione di asma professionale

La prevenzione ed il trattamento di asma professionale richiede interventi ambientali, compresa l’educazione su cambiamenti comportamentali per evitare inneschi di asma, insieme con le terapie farmacologiche e follow-up medico attento. Se è possibile evitare le cose che scatenare o peggiorare l’asma al lavoro dipenderà su dove si lavora e che cosa fate lì. Se si sospetta che l’asma è causata da condizioni di lavoro o se peggiora al lavoro, parlare con il vostro allergologo, chi può raccomandare misure che potete prendere per prendere le Distanze da trigger o ridurne l’impatto.

Broncocostrizione indotta dall’esercizio (BEI)

Panoramica

Sintomi di broncocostrizione indotta dall’esercizio (BEI)

  • Mancanza di respiro o respiro affannoso
  • Resistenza in diminuzione
  • Senso di oppressione al petto
  • Mancanza di respiro
  • Tosse
  • Mal di stomaco
  • Mal di gola

Trigger di broncocostrizione indotta dall’esercizio (BEI)

  • Iperventilazione durante l’esercizio, in particolare in freddo, aria secca
  • Sostanze irritanti nell’aria correlati allo sport specifico

Trattamento e gestione di broncocostrizione indotta dall’esercizio (BEI)

  • Evitare gli inneschi apportando modifiche al vostro esercizio di routine.
  • Vedere un allergologo per prescrizione di farmaci, che possono essere più efficaci rispetto ai trattamenti non quotati in borsa.

Sintomi

Broncocostrizione indotta dall’esercizio, o bei, è il termine preferito per quello che era conosciuto per anni come asma esercitazione-indotta. I sintomi si sviluppano quando airways stretta come risultato di uno sforzo fisico. BEI è causata dalla perdita di calore, acqua o entrambi dai polmoni durante l’esercizio a seguito rapidamente respirando l’aria che è più asciutto di quello che è già nel corpo. Oltre il 90 per cento delle persone con asma hanno anche bei, ma non tutti con bei ha l’asma.

Sintomi comuni della BEI sono:

  • Mancanza di respiro o respiro affannoso
  • Resistenza in diminuzione
  • Senso di oppressione al petto
  • Tosse
  • Mal di stomaco
  • Mal di gola

I sintomi compaiono in genere entro pochi minuti dopo aver avviato l’esercizio e può continuare per 10 o 15 minuti dopo aver terminato l’allenamento. Chiunque può sperimentare questi sintomi (soprattutto qualcuno che è fuori forma), ma con bei, sono più gravi di quanto sarebbe considerato normale.

Diagnosi della BEI

Un allergologo può determinare se i sintomi sono indotti dall’esercizio fisico da solo, sono una reazione ad allergeni o irritanti nell’aria o sono un’indicazione di asma sottostante. Dispnea in bambini dopo attività fisica è spesso il primo sintomo di asma.

Come parte di un esame, il vostro allergologo avrà una storia (tra cui chiedere informazioni su eventuali parenti con asma o altre difficoltà di respirazione). Inoltre potrebbe essere richiesto per informazioni dettagliate sulla tua attività fisica, tra cui dove e con quale frequenza si esercita. Prenderà in considerazione il vostro allergologo contribuendo o condizioni che complicare, come problemi della superiore-via aerea, che potrebbero svolgere un ruolo nelle vostre difficoltà con esercizio fisico.

Per controllare come esercizio colpisce il tuo respiro, il vostro allergologo può misurare il tuo respiro, prima, durante e dopo si esegue su un tapis roulant o corsa una cyclette. Durante la prova si respira in un tubo che si connette a un spirometro, un dispositivo che misura il volume di aria viene inalato ed espirata.

In alcuni casi, i fattori ambientali possono contribuire alla BEI. Pattinatori e giocatori di hockey possono dipendere da una combinazione di aria fredda e secca in piste di ghiaccio e inquinanti da ghiaccio-resurfacing macchine, mentre bei in corridori di distanza è stata collegata all’esercizio in ambienti ad alta-allergene e alta-ozono. Inoltre, l’aria interna con alti livelli di trichloramine, una sostanza chimica usata nella clorurazione piscina, è stato collegato per asma e bei in nuotatori.

Gestione e trattamento

Mentre è stato pensato per anni che respirando aria fredda esacerbata bei, studi più recenti indicano che la secchezza dell’aria, piuttosto che la temperatura, è l’innesco più probabile. Aria fredda in genere contiene meno umidità dell’aria calda, e rapidamente respirando aria secca disidrata i bronchi, causando loro di restringere e limitare il flusso d’aria.

Prima delle Olimpiadi invernali 2010, The New York Times ha riferito che oltre metà dei fondisti tutto d’eliti e quasi che molti pattinatori di figura di classe mondiale e giocatori di hockey, sono state diagnosticate con bei.

Ecco alcuni suggerimenti per alleviare i sintomi della BEI:

  • Warm up con esercizi dolci per circa 15 minuti prima di iniziare l’attività fisica più intensa.
  • Coprire bocca e naso con una sciarpa o maschera quando si esercita in tempo freddo.
  • Prova a respirare attraverso il naso durante l’esercizio. Questo aiuta a scaldare l’aria che va nei polmoni.

Sport e attività meno probabilità di causare i sintomi della BEI:

  • Sport che richiedono solo brevi sequenze di attività, tra cui pallavolo, ginnastica, baseball, wrestling, golf, nuoto, calcio e gli eventi di atletica a breve termine. Alcuni eventi di nuoto possono esigere un’attività costante, ma il calore e l’umidità dall’acqua lo rendono più facile per le persone con bei di respirare.
  • Attività come passeggiate, trekking e mountain bike ricreative.

Sport e attività più probabile causare i sintomi di bei:

Sport o attività che richiedono un’attività costante o sono fatte in tempo freddo, quali calcio, pallacanestro, corsa a lunga distanza, hockey su ghiaccio, pattinaggio su ghiaccio e sci di fondo.

Due tipi di medicinali usati per trattare l’asma sono prescritti per prevenire e curare i sintomi della BEI. Più frequentemente sono amministrati attraverso un inalatore, anche se alcuni sono disponibili in forma di compresse:

  • Breve durata d’azione beta2-agonisti per via inalatoria (broncodilatatori) interrompere subito i sintomi. Essi possono essere prese da 15 a 30 minuti prima dell’esercizio vigoroso e impediscono generalmente sintomi per due-quattro ore.
  • A lungo termine controllo asma farmaci vengono prese ogni giorno per prevenire attacchi e sintomi.
  • Corticosteroidi inalati. Questi aiutano ad alleviare il restringimento e l’infiammazione dei bronchi e sono il più comunemente prescritto tipo di farmaco di asma a lungo termine. Esso maggio due a quattro settimane prima di questi farmaci raggiungono il loro massimo effetto.
  • Ad azione prolungata per via inalatoria beta2-agonisti (broncodilatatori). Preso 30-60 minuti prima dell’inizio esercizio, questi farmaci aiutano a prevenire i sintomi per 10-12 ore. Essi dovrebbero essere utilizzati una sola volta entro un periodo di 12 ore, e dovrebbero essere presi solo in combinazione con un corticosteroide inalato.

Gli atleti Elite dovrebbero verificare con gli organi del loro sport sui medicinali che sono autorizzati a prendere per alleviare i loro sintomi bei o asma. Un’altra risorsa è vietato elenco pubblicato dall’Agenzia mondiale Anti-Doping. Alcuni farmaci (tra cui, con alcune eccezioni specifiche, beta2-agonisti) sono considerati essere dopanti droghe e non può essere utilizzato dagli atleti in gara, a meno che non è concessa un’esenzione di uso terapeutico per necessità mediche.

Leggi di più: Home Rimedi per l’asma

Asma e altre patologie

Panoramica

I sintomi includono tosse persistente (soprattutto di notte), respiro sibilante, costrizione al petto e difficoltà respiratorie. Sebbene l’esatta causa di asma è sconosciuta, gli esperti sanno che i sintomi possono essere causati da una varietà di trigger, tra cui l’esposizione ad allergeni (come pollini, acari della polvere, spore di muffa e peli di animali domestici), esposizione a sostanze irritanti inalati (come detergenti per la casa e il fumo di tabacco), esercizio fisico e le infezioni virali.

L’asma può complicare altre condizioni mediche. Per imparare a gestire l’asma durante la gravidanza o malattia, utilizzare i collegamenti seguenti:

  • Asma e l’influenza
  • Asma e varicella
  • Asma e osteoporosi

Asma e l’influenza

Panoramica

A differenza di altre infezioni respiratorie virali, come il comune raffreddore, l’influenza può causare una malattia grave e complicazioni life-threatening. Nel 2010 i Centers for Disease Control and Prevention ha riferito che dal 1976 al 2007, tra 3.000 e 49.000 persone annualmente è morti dalle complicazioni relative all’influenza, con la variazione nel tributo di morte legata al ceppo influenzale specifici circolanti in un determinato anno. Il rischio è maggiore per i bambini molto piccoli, persone di età non inferiore a 65 anni e persone con patologie croniche, come l’asma.

Perché sia l’asma e l’influenza sono patologie respiratorie, le persone con asma potrebbero verificarsi più frequenti e gravi attacchi di asma se ottengono l’influenza. Di conseguenza, è particolarmente importante per le persone con asma ad adottare misure per minimizzare il loro rischio di esposizione.

Sintomi

  • Febbre
  • Mal di testa
  • Affaticamento
  • Tosse secca
  • Mal di gola
  • Congestione nasale
  • Dolori del corpo
  • Il gestore

Gestione e trattamento

Come si diffonde l’influenza?

L’influenza è una malattia contagiosa che attacca le vie respiratorie, compreso il naso, gola e polmoni. L’influenza spread quando una persona infetta tossisce o starnutisce, spruzzare goccioline nell’aria e sulle persone nelle vicinanze. Può essere sparso anche toccando le goccioline su un’altra persona o un oggetto e poi toccandosi la propria bocca o il naso prima di lavarsi le mani. Persone infette sono contagioso e un giorno prima di sviluppare sintomi e fino a sette giorni dopo ammalarsi.

Come si può dire se hai l’influenza?

Poiché molti sintomi influenzali sono simili a quelli di altre infezioni respiratorie, tra cui il comune raffreddore, l’unico modo per essere sicuri che è l’influenza è consultare il medico. Ci sono prove che possono determinare se si ha l’influenza, purché si sono testati entro i primi due o tre giorni dopo i sintomi iniziano. In generale, se i vostri sintomi respiratori sono accompagnati dalla comparsa improvvisa di corpo dolori e febbre e si verificano durante la stagione influenzale, sospetto l’influenza.

Quando è stagione influenzale?

Influenza di picco stagione mesi negli Stati Uniti sono dicembre, gennaio e febbraio; stagione influenzale può durare da novembre a marzo. Fortunatamente per persone che vivono nella maggior parte degli Stati Uniti, stagione influenzale non corrisponda ai periodi di picco conta di polline, che può innescare e aggravare l’asma in chi è allergico.

Come si può evitare l’influenza?

Il modo migliore per prevenire l’influenza è quello di farsi vaccinare ogni autunno. Ciò è particolarmente importante per coloro che hanno condizioni respiratorie croniche, come l’asma. Il vaccino si innesca lo sviluppo di anticorpi che combattono il virus dell’influenza, quando il corpo è esposto ad esso. Ci sono due tipi di vaccini contro l’influenza: iniezione (il vaccino antinfluenzale) e nasale spray.

Chi soffre di asma o altre condizioni mediche croniche dovrebbe ottenere il vaccino antinfluenzale, che è un vaccino inattivato (significato che contiene virus ucciso). Il momento migliore per farlo è in ottobre o novembre, come che in genere dura circa due settimane per gli anticorpi sufficienti a sviluppare.

Il vaccino antinfluenzale è approvato per l’uso nei bambini molto piccoli, compresi quelli con patologie croniche, come l’asma.

Allergologi esortare tutti coloro che hanno l’asma per ottenere la vaccinazione influenzale come parte della sua routine. Virus influenzali cambiano da un anno a altro, in modo da vaccinare un anno non necessariamente vi proteggerà da virus influenzali diversi negli anni successivi.

Il secondo tipo di vaccino contro l’influenza, somministrato attraverso uno spray nasale, contiene attenuati (indeboliti) virus vivi. È approvato per l’uso solo da persone sane di età 5-49. Perché contiene virus vivi, il vaccino antinfluenzale spray nasale non dovrebbe essere utilizzato in persone con asma, come può provocare o aggravare i sintomi.

La maggior parte delle varietà del vaccino antiinfluenzale contengono piccole quantità di proteine dell’uovo. Coloro che sono allergici alle uova non dovrebbe ricevere il vaccino spray nasale, secondo il Centers for Disease Control and Prevention. Un vaccino somministrato per iniezione è sicuro per le persone più uovo-allergico finchè esso è dato in uno studio medico attrezzato per trattare con potenziali effetti avversi, compresa l’anafilassi. Se siete allergici alle uova, si non dovrebbe ottenere il vaccino antinfluenzale presso una farmacia o una farmacia supermercato o come parte di un programma di vaccinazione al vostro posto di lavoro.

Cosa si deve fare se si ottiene l’influenza?

La strategia migliore per il recupero da influenza è per riposare e bere molti liquidi, evitare l’uso di alcol e tabacco. The-Counter farmaci possono alleviare i sintomi di influenza, ma mai dare l’aspirina a bambini o adolescenti che hanno sintomi di influenza — in particolare febbre — senza prima consultare un medico. Uso di aspirin in bambini e adolescenti con sintomi simil-influenzali è stata collegata alla sindrome di Reye, una condizione grave che provoca gonfiore nel fegato e nel cervello.

Asma e varicella

Panoramica

Molti pensano di varicella come una malattia infantile comune e largamente innocuo. I bambini con la varicella di solito hanno una febbre alta, sentirsi malati per diversi giorni e sviluppano un rash — piccolo chiaro blister che iniziano sul petto, schiena o addome. Normalmente, queste bolle formano croste e iniziano a guarire in tre o quattro giorni. In rari casi, la varicella può comportare gravi complicazioni e persino la morte.

Prevenire la varicella nei bambini

Attuali linee guida mediche consigliano che quasi tutti i bambini ricevono il vaccino contro la varicella. Mentre un bambino vaccinato può ancora ottenere la varicella, la malattia è in genere più lievi e meno probabilità di avere gravi complicazioni.

Scoprire se il vostro bambino è stato esposto alla varicella

Quando a scuola sono riportati casi di varicella, scoprire se i bambini infetti sono in classe di tuo figlio o se è stato infettato da un compagno di giochi. Se è così, il vostro bambino è stato esposto. Controllare ogni giorno durante il periodo di incubazione — due o tre settimane — per la febbre e per le vesciche.

La varicella, i corticosteroidi e l’asma infantile

Per ridurre il gonfiore e senso di oppressione al loro vie respiratorie, alcuni bambini con asma sono trattati per mesi o anni con un corticosteroide orale, come il prednisone. Gli altri possono essere trattati con un breve “burst” di un corticosteroide orale per cinque-sette giorni. Una raffica è prescritto in una situazione di emergenza quando la severità di asma si intensifica notevolmente. Mentre i corticosteroidi sono conosciuti per sopprimere la funzione immune, bambini che ricevono il trattamento del corticosteroide orale raramente avere complicazioni da varicella.

Non esiste alcuna prova che un corticosteroide inalato pone un rischio aumentato per i bambini con asma che sono esposti alla varicella. I corticosteroidi inalati sono utilizzati per il sollievo a lungo termine dei sintomi e riducono la necessità di medicina extra, come ad esempio gli steroidi orali.

In genere, i bambini con asma che sono trattati con corticosteroidi e hanno la varicella dovrebbero continuare la terapia. Trattamento dell’asma prescritti arresto è molto più pericoloso per il bambino rispetto al rischio potenziale di continuare l’uso del corticosteroide durante un’epidemia di varicella.

Se il bambino è esposto alla varicella durante il trattamento per l’asma con un corticosteroide orale o iniettato, informi immediatamente il vostro allergologo. L’allergologo può prescrivere un colpo chiamato globulina immune di zoster del varicella (Edurant). Tuttavia, se il vostro bambino è in trattamento con uno steroide inalato ma non con uno steroide orale, Edurant è solitamente inutile. Il vostro allergologo può anche prescrivere acyclovir, un agente antivirale che riduce gli effetti della varicella.

Osteoporosi e asma

Panoramica

Perché l’asma è un’infiammazione delle vie aeree nei polmoni, la maggior parte dei pazienti sono prescritti farmaci anti-infiammatori. I corticosteroidi orali, come il prednisone, sono le droghe più potenti anti-infiammatori utilizzate per trattare l’asma. Hanno un numero di effetti collaterali conosciuti, uno dei quali è la perdita dell’osso che si traduce nell’osteoporosi. Questo tipo di osteoporosi è noto come osteoporosi indotta da steroide o osteoporosi indotta da glucocorticoidi.

I corticosteroidi inalati sono altamente efficaci agenti antinfiammatori che sono significativamente più sicuri di quelli somministrati per via orale, perché meno della droga nella sua forma attiva è assorbito nel corpo. Tuttavia, le dosi elevate di corticosteroidi per via inalatoria possono ancora causare effetti collaterali, tra cui l’osteoporosi. Pertanto, il vostro allergologo sarà sempre utilizzare la minima dose efficace di corticosteroide orale, se necessario e prescrivere per via inalatoria — piuttosto che orale — farmaco quando possibile, utilizzando nuovamente la dose più bassa che controlla i sintomi dell’asma.

Se avete bisogno di prednisone quotidiano o un farmaco simile per controllare l’asma, il medico potrebbe voler determinare la densità ossea. Test di densità minerale ossea sono raccomandati a partire all’età 65; Se si usano i corticosteroidi per controllare l’asma, potrebbe essere necessario prima monitoraggio. Il medico determinerà la frequenza del monitoraggio di densità minerale ossea. Il test è simile a una radiografia, anche se con molto meno radiazioni.

Chi ottiene l’osteoporosi?

Oltre 50 anni 10 milioni circa di persone hanno l’osteoporosi, e quasi 34 milioni di persone hanno massa bassa dell’osso che li mette a un elevato rischio per contrarre la malattia. Persone anziane, specialmente le donne che hanno raggiunto la menopausa, sono maggiormente a rischio. Altri fattori che aumentano il rischio di osteoporosi sono:

  • Storia di famiglia
  • Gara (non – ispanici Caucasians e gli asiatici sono all’elevato rischio di afro-americani)
  • Inadeguata assunzione di calcio e vitamina D
  • Mancanza di attività fisica
  • Fumo di sigaretta
  • Basso peso corporeo
  • Genere (più comune nelle donne)
  • Uso eccessivo di alcol
  • Assunzione di farmaci per via orale cortisonelike (glucocorticoidi) o prendendo dosi relativamente elevate di corticosteroidi per via inalatoria
  • Assunzione di farmaci anti-epilettici
  • Carenza di estrogeni nelle donne; bassi livelli di testosterone negli uomini

Sintomi

Nelle fasi iniziali di osteoporosi, non si verifichino dolore o sintomi. Una volta che le ossa sono indebolite, i sintomi possono includere:

  • Mal di schiena, che può essere grave se c’è una frattura o vertebre sono compresse
  • Perdita di altezza e postura incurvamento
  • Frattura delle vertebre, polso, anca o altre ossa

Perdita di massa ossea a causa di uso del corticosteroide si verifica più rapidamente nei primi tre a sei mesi; studi hanno dimostrato una perdita di fino a 10 per cento di densità minerale ossea nel primo anno, stabilendosi ad una perdita di 2-5 per cento all’anno fino a quando il farmaco viene interrotto.

Prevenzione

Si dovrebbe essere sicuri di ottenere una quantità sufficiente di calcio. Il Food and Nutrition Board presso l’Istituto di medicina della National Academies ha impostato queste indennità dietetiche raccomandate per il calcio:

  • 1 a 3 anni di età: 700 mg/giorno
  • 4 a 8 anni di età: 1.000 mg/giorno
  • 9 a 13 anni di età: 1.300 mg/giorno
  • 14 a 18 anni di età (tra cui donne incinte e che allattano): 1.300 mg/giorno
  • 19-50 anni di età (tra cui donne incinte e che allattano): 1.000 mg/giorno
  • Uomini di età 51 a 70 anni: 1.000 mg/giorno
  • Donne 51 a 70 anni: 1.200 mg/giorno
  • 71 anni di età ed oltre: 1.200 mg/giorno

Calcio viene assorbito meglio se assunto con i pasti in piccole quantità durante tutta la giornata. Le fonti più concentrate di calcio sono prodotti lattiero-caseari. Se non siete in grado di bere latte, chiedete al vostro medico su altri modi per aumentare l’assunzione di calcio.

Si dovrebbero anche avere controllati i livelli di vitamina D. Vitamina D regola l’assorbimento del corpo di calcio e può ridurre il riassorbimento dell’osso e la perdita successiva dell’osso. Molti americani sono carenti di vitamina D e richiedono supplementi, che vengono venduti al banco.

Ulteriori strategie per prevenire l’osteoporosi sono:

  • Esercizio. Peso-cuscinetto e potenziamento muscolare attività è particolarmente utile. L’obiettivo è quello di esercitare ogni altro giorno, o quattro volte a settimana. La durata dipende dall’intensità dell’esercizio. Se sei stato inattivo, è necessario consultare il medico prima di iniziare un nuovo regime di esercizio.
  • Esempi di esercizio del peso-cuscinetto sono passeggiate, escursioni, salire le scale, jogging, ballare e giocare a tennis.
  • Esempi di esercizi di potenziamento muscolare sono esercizi resistivi e allenamento con i pesi.
  • Non fumo.
  • Evitare di consumare alcol in eccesso.
  • Se sei un uomo prendendo corticosteroidi per via orale, il medico può consigliare un esame del sangue per assicurarsi che il livello di testosterone non è basso.

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

Panoramica

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una collezione di malattie polmonari che causano problemi respiratori e l’ostruzione del flusso d’aria. Sono inclusi in questo gruppo di malattie asma refrattaria (grave), enfisema e bronchite cronica.

Sintomi

  • Difficoltà di respirazione
  • Respiro affannoso
  • Tosse frequente
  • Senso di oppressione al petto
  • Poveri tolleranza all’esercizio

Diagnosi

  • COPD è diagnosticato più frequentemente in alcuni gruppi:
  • Persone tra i 50 e i 74
  • Fumatori correnti ed ex
  • Persone con una storia di asma grave
  • Persone con un’esposizione prolungata all’aria sostanze irritanti, compresi prodotti chimici industriali e fumo di tabacco
  • Persone con una storia familiare di BPCO

Mentre COPD lungo è stato pensato per essere un disturbo più frequentemente diagnosticato in uomini più anziani bianchi, un rapporto 2013 dall’associazione americana del polmone trovato che le donne sono più soggette degli uomini di avere la malattia e rappresentano più della metà delle morti di BPCO negli Stati Uniti il 37 per cento.

Anche se i sintomi possono non essere sempre gravi, BPCO è grave e può essere mortale. Trattamento e la diagnosi precoce può cambiare il corso della malattia e rallentare la sua progressione.

Un allergologo è in grado di diagnosticare e trattare la BPCO e altre patologie respiratorie, quali asma, con una valutazione che include un’anamnesi, un esame fisico e test appropriati. Se si segnala che si stanno avendo difficoltà a respirare, si aspettano il vostro allergologo di condurre un test di respirazione, noto come spirometria. Questo esame rapido ed efficiente dice quanto bene i polmoni sono funziona misurando la quantità di aria possono tenere e quanto velocemente aria si muove dentro e fuori.

Il vostro allergologo può anche suggerire una TC del torace e un esame radiografico del torace. Dopo aver ricevuto una diagnosi, il vostro allergologo andremo oltre le opzioni di trattamento con voi e discutere cambiamenti di stile di vita che potrebbero aiutare a sentirsi meglio.

Gestione e trattamento

Persone con BPCO potrebbero non sanno di che averlo fino a quando la loro malattia è nella sua fase “moderata”, che significa che stanno sperimentando frequente mancanza di respiro, tosse e più pesante del normale muco. Il misdiagnosis può verificarsi perché i sintomi della BPCO imitare altre patologie respiratorie come l’asma. Nel 2011, le malattie respiratorie croniche inferiore — principalmente BPCO — era la terza causa di morte negli Stati Uniti, secondo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Mentre circa 15 milioni di americani sono stati diagnosticati con BPCO, secondo le statistiche 2011 del CDC, il numero di chi soffre può essere superiore. Più del 50 per cento degli adulti con la funzione polmonare bassa non erano a conoscenza che avevano BPCO, trovato il CDC.

Trattamento della BPCO non è un approccio standardizzato. Ogni paziente riceve un piano di trattamento personalizzato per i suoi bisogni specifici. Il trattamento può includere farmaci per aiutare ad alleviare i sintomi, l’ossigeno supplementare e riabilitazione polmonare. Alcuni cambiamenti di stile di vita possono anche essere raccomandati, come l’esercizio fisico, tecniche di respirazione e scanso di inquinanti atmosferici a casa e al lavoro. Per i fumatori, la parte più importante del trattamento sarà essere smettere l’uso del tabacco.

Comments

comments