Rimedi casalinghi

Le vampate di calore sono comunemente causate dal calo degli estrogeni e dei livelli di progesterone prima della menopausa. Alcuni dei sintomi di vampate di calore includono sensazione di caldo, sudorazione, aumento della frequenza cardiaca che dura per circa 20-30 minuti. Alcuni altri sintomi sono l’insonnia, la mancanza di concentrazione, sbalzi d’umore, disturbi della memoria, irritabilità, ansia e depressione. All’inizio, si avverte la sensazione di calore sul viso, sul torace, sulla nuca e poi può prendere il controllo dell’intero corpo. Alcune donne sperimentano anche l’incoscienza. La pelle diventa estremamente calda e il colore del viso diventa rosso. Alcune donne non sperimentano affatto questi bagliori mentre altre lo sperimentano un paio d’anni prima che inizi la menopausa e continui anche dopo la menopausa. L’ambiente in cui si trova una femmina influisce anche sull’intensità delle vampate di calore, quindi, si dovrebbe assolutamente evitare di sedersi in aree calde. Altre cause di vampate di calore sono: fumare, indossare vestiti stretti, stress, cibi speziati e contenenti caffeina e alcol.

Casa rimedi per vampate di calore

Le vampate di calore non sono azzardate, causano solo sconforto, disagio, e aggiungono dispiacere. Per aiutarti a far fronte a tali sintomi, controlla i seguenti rimedi.

1. Agopuntura

L’agopuntura non ha effetti collaterali e aiuta le donne durante la menopausa / perimenopausa ad affrontare gli sbalzi d’umore. Questo rimedio riduce la gravità delle vampate di calore in larga misura.

2. Meditazione

Quelle donne che meditano su base regolare possono controllare la loro irritabilità, sbalzi d’umore e stress in un modo migliore rispetto a quelli che non meditano affatto.

3. Vitamina D

Per assorbire il calcio, il tuo corpo ha bisogno di vitamina D. Con l’età, i livelli di vitamina D diminuiscono. Alcune fonti di vitamina D sono pesci grassi, luce solare, latticini a basso contenuto di grassi. Le donne over 50 richiedono un minimo di 600 UI al giorno di assunzione di vitamina D e le donne sopra i 70 richiedono 800 UI.

4. Acidi grassi Omega-3 (olio di pesce)

Gli acidi grassi omega-3 riducono il colesterolo e il rischio di ictus. Se sei confuso tra: se usare il supplemento di olio di pesce o aumentare l’assunzione di pesce (a causa del maggior rischio di malattie cardiache), ecco la soluzione: puoi avere due porzioni di pesce alla settimana. Secondo una ricerca, il consumo di EPA, un supplemento per olio di pesce, non poteva diminuire l’intensità delle vampate di calore, anche se il numero di volte in cui si verificavano vampate di calore è diminuito.

Nota – L’olio di pesce ha il potenziale per aumentare il rischio di sanguinamento, se prendi anticoagulanti come l’aspirina, il warfarin (Coumadin), il clopidogrel (Plavix) o qualsiasi altro.

Leggi di più:  12 Fantastico Benefici per la salute di Hummus

5. Semi di lino

Semi di lino e il suo olio contengono sostanze chimiche a base vegetale che si comportano come estrogeni; e possono aiutare a ridurre i sintomi della menopausa. Dal momento che le ricerche che sono state condotte fino ad oggi sono ancora incerte sul rischio di cancro al seno come risultato dell’assunzione di integratori di semi di lino, è possibile includere semi di lino nella dieta. L’acido alfa-linolenico in semi di lino si converte in acidi grassi omega-3, nel corpo, dopo il consumo. Questa conversione in acidi grassi omega-3 è considerata buona per la salute del cuore.

Nota – Consultare il proprio medico prima di provare gli integratori di semi di lino.

6. Soia

La soia contiene isoflavoni che, secondo alcuni ricercatori, sono simili ai composti dell’estrogeno e aiutano a ridurre la secchezza vaginale, gli sbalzi d’umore e le vampate di calore. Ma alcuni ricercatori differiscono, poiché credono che gli isoflavoni siano un placebo. L’effettivo miglioramento delle vampate di calore rimane ambiguo e differisce da donna a donna. I ricercatori stanno ancora cercando di scoprire il rischio di cancro al seno e altre malattie a causa dell’uso di integratori di isoflavoni, come accade nel caso degli integratori di estrogeni. L’opzione più sicura consiste nell’includere gli alimenti contenenti soia nella dieta anziché ingerire integratori. Chiedere consiglio al proprio medico per una migliore guida sull’uso della soia. Tofu, noci di soia, latte di soia e tempe sono considerati buone fonti di soia.

7. Calcio

Le donne sopra i cinquant’anni richiedono il calcio perché sopportano il rischio di osteoporosi a causa del calo dei livelli di estrogeni. È possibile l’assunzione di calcio attraverso integratori pure. Assicurati di consumare 1.200 mg di calcio elementare al giorno attraverso la dieta / integratori al fine di mantenere forti le tue ossa. Mangia verdure a foglia verde, mandorle, melassa di ciniglia nera, fagioli secchi e latticini a basso contenuto di grassi. Il citrato di calcio viene facilmente digerito e assorbito rispetto al carbonato di calcio; il secondo richiede un ambiente acido da assorbire, quindi puoi averlo con un bicchiere di succo d’arancia. Tuttavia, il carbonato di calcio ha più di calcio elementare rispetto al citrato di calcio.

Rimedii alle erbe

Se non vuoi ricorrere a trattamenti allopatici o omeopatici per curare le vampate di calore, allora vai per i rimedi a base di erbe. Tuttavia, le erbe sono noti per sopprimere i sintomi di qualsiasi disturbo in modo naturale, senza alcun danno. Ma, in caso di vampate di calore, ti raccomandiamo di stare molto attento mentre scelgono un’erba, dato che molte incertezze sono associate a loro.

Leggi di più:  10 suggerimenti su come sbarazzarsi di acari

8. Red Clover

Il trifoglio rosso è consigliato per alleviare i sintomi come sbalzi d’umore, secchezza vaginale e vampate di calore. Non è ancora stato identificato se contiene estrogeni / fitoestrogeni a base vegetale che possono sostituire gli estrogeni. Secondo i ricercatori, il trifoglio rosso ha mostrato risultati positivi e negativi. Alcune donne hanno avuto gravi effetti collaterali mentre altre no.

Nota – Si scopre che il trifoglio rosso potrebbe avere effetti nocivi sui tessuti sensibili agli ormoni, ad esempio l’utero o il seno. Inoltre, può anche interagire con altri farmaci come anticoagulanti, pillole anticoncezionali e altri farmaci.

9. Black Cohosh

Secondo una ricerca, dopo aver ingerito cohosh nero, alcune donne hanno mostrato un risultato positivo mentre alcuni hanno avuto effetti negativi. È ancora oscuro che funzioni come estrogeni. È usato per alleviare vampate di calore, depressione, sbalzi d’umore e irritabilità. Riduce la secchezza vaginale e la possibilità di osteoporosi. Poiché gli studi sono ancora in corso sul rischio di cancro al seno e all’utero e dopo gli effetti di questa erba, ti consigliamo di discutere con il tuo medico prima di provare il cohosh nero. In una ricerca, alcune persone hanno percepito un danno al fegato ed è anche considerato dannoso per coloro che hanno un disturbo affettivo.

10. Picnogenolo

Il picnogenolo è fondamentalmente un estratto di corteccia di pino che allevia sintomi come depressione, ansia, mal di testa, problemi di sonno, affaticamento, secchezza vaginale e vampate di calore. E ‘severamente vietato per coloro che hanno malattie autoimmuni o che sono sotto controllo medico per il sistema immunitario.

11. Ginseng

Il ginseng è usato per trattare sintomi quali sbalzi d’umore, insonnia, vampate di calore e secchezza vaginale. È ancora oscuro se contiene estrogeni / fitoestrogeni a base vegetale e il rischio di cancro al seno è un’altra probabilità. La ricerca condotta sull’uso del ginseng al momento della menopausa ha dimostrato che può essere d’aiuto nel far fronte a sbalzi d’umore e insonnia, ma non a vampate di calore.

Nota – Non consumare ginseng con stimolanti in quanto potrebbe interagire con altri farmaci, come l’insulina e gli anticoagulanti.

12. Dong Quai

È famoso nella medicina tradizionale cinese per il trattamento delle condizioni ginecologiche per oltre un millennio. Secondo alcune ricerche, il dong quai non è così utile per le vampate di calore.

Nota – Le donne con fibromi o problemi di coagulazione del sangue come l’emofilia, o le donne che consumano droghe come il warfarin (coumadin) per il diradamento del sangue devono consultare il proprio medico prima di usare questa erba in quanto potrebbe causare un’eccessiva emorragia.

Leggi di più:  12 oli essenziali efficaci per la tosse

13. Olio di enotera

Ha molti effetti collaterali come nausea, diarrea, infiammazione, problemi con la coagulazione del sangue e colpisce il sistema immunitario. Viene anche usato per condurre convulsioni in donne che manifestano i sintomi della schizofrenia e si è raccomandato di assumere farmaci antipsicotici. Non usare olio di enotera con anticoagulanti o fenotiazine (un tipo di agente psicoterapeutico).

Nota di cautela – Anche se ti abbiamo informato sui rischi che sono coinvolti in ciascuna terapia sopra descritta, desideriamo che tu consulti il ​​tuo medico o un erborista esperto prima di provare questi rimedi a base di erbe. Inoltre, la ricerca è in corso su queste erbe. Non ti abbiamo dato alcuna dichiarazione finale con fideiussione. Inoltre, ci sono numerosi marchi che producono prodotti a base di erbe, quindi per garantire la qualità, la purezza e la sicurezza, è possibile visitare un erborista. Non tentare alcun trattamento a base di erbe se si deve subire un intervento chirurgico imminente dopo una settimana o due.

Cosa fare e cosa non fare

  • Non fare troppo stress. Nuoto, danza, chiropratica, tecniche di biofeedback: tutte queste attività aiutano ad alleviare lo stress.
  • Sorseggia acqua fredda all’avvio del flash caldo. Tieni un po ‘d’acqua ghiacciata accanto al tuo letto, in modo che, se senti questa sensazione a tarda notte, potresti resistere.
  • Astenersi dal mangiare cibi acidi, fritti e piccanti e pillole dimagranti poiché tutto ciò si aggiunge al calore e all’acido nel corpo. Seguire rigorosamente una dieta equilibrata.
  • Riduci l’assunzione di caffeina e bevande calde.
  • Smettere di fumare e fumare (incluso il fumo passivo). Queste abitudini riducono i rischi che sono coinvolti come le malattie cardiache e l’osteoporosi e diminuiscono anche la gravità delle vampate di calore.
  • Preferisci vestiti leggeri di cotone sopra quelli stretti. Astenersi completamente dal tessuto sintetico poiché aumenta il calore e la sudorazione, sia che lo si utilizzi come biancheria da letto o come vestito.
  • Vestiti a strati perché ti darebbe la possibilità di rimuovere lo strato più alto quando senti la sensazione di vampate di calore. Alcune persone indossano vestiti umidi di notte.
  • Non esponetevi alla luce del sole per molto tempo. Proteggiti dal calore il più possibile.
  • Mantieni la camera fresca di notte e usa cuscini refrigerati. Usa l’aria condizionata.
  • Respira profondamente al mattino presto e alla sera
  • Se sei un paziente di obesità, perdere peso per ridurre le vampate di calore.

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here