Tipi di Meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di Meditazione

Tipi di Meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di Meditazione

433
0
SHARE
Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di Meditazione

Ok, quindi sai che la meditazione ha decine di benefici, e lo fanno tutti. Potete cercare informazioni online o in una libreria e vedere che ci sono un sacco di modi diversidi fare meditazione, decine di tecniche di meditazione e alcune informazioni contrastanti. Ti chiedi quale strada è meglio per voi.

Questo articolo vi aiuterà a navigare il mare di diverse pratiche di meditazione seduta, brevemente spiegare ognuno di loro e che punta a ulteriori risorse. Ci sono letteralmente centinaia-se non migliaia – di tipi di meditazione, così qui esplorerò solo quelle più popolari.

È inoltre possibile controllare la mia guida di meditazione a piedi, per tecniche di meditazione più dinamici. O, se avete già qualche esperienza con la meditazione, si può godere la lettura circa gli esperimenti di meditazione che stavo facendo mentre scrivo questo post.

Nella parte inferiore di questa pagina troverete un pulsante per scaricare una copiagratuita in PDF di questo post, per una facile consultazione.

La consulenza per quanto riguarda la postura della meditazione è molto simile tra idiversi stili di pratica seduto, così sarà andare per ulteriori dettagli su di esso una sola volta, quando si parla la prima tecnica (meditazione Zen).

Sono sforzato di includere una sezione “È per me?”, con osservazioni di carattere generale su ogni pratica. Tenere a mente questi sono provvisorio; sono lì per dare unadirezione, e potenzialmente qualsiasi persona poteva sentire attratto da qualcuno diquesti modalità.

Questo articolo non vi dico che è “il migliore” tipo di meditazione – perché non esiste alcuna cosa, e io non sono qui per creare polemiche. Inoltre, qui ho incentrato più su pratiche meditative; Io posso scrivere un altro articolo su altre pratiche simili, che sono più di relax o di contemplazione.

Se sei un principiante, si può godere anche il post su consigli di meditazione e meditazione per principianti-come costruire l’abitudine.

Tipi Generali

Gli scienziati classificano solitamente meditazione basata sul modo essi si concentrerà l’attenzione, in due categorie: attenzione focalizzata e Osservatorio Open. Vorreiproporre una terza: presenza senza sforzo.

Attenzione Concentrata Meditazione

Focalizzando l’attenzione su un singolo oggetto durante la sessione di meditazione tutta.Questo oggetto può essere il respiro, un mantra, la visualizzazione, la parte del corpo, oggetto esterno, ecc. Come avanza il praticante, la capacità di mantenere il flussodell’attenzione nell’oggetto selezionata diventa più forte e distrazioni diventano meno comuni e di breve durata. La profondità e la fermezza della sua attenzione sonosviluppati.

Esempi di questi sono: Samatha (meditazione buddista), alcune forme di Zazen, amorevole gentilezza meditazione, meditazione Chakra, meditazione Kundalini, meditazione del suono, Mantra Meditazione, Pranayama, alcune forme di Qigong e molti altri.

Meditazione di Monitoraggio Aperta

Invece di concentrare l’attenzione su qualsiasi oggetto, lo teniamo aperto, monitoraggio di tutti gli aspetti della nostra esperienza, senza giudizio o attaccamento. Tutte le percezioni, essere loro interno (pensieri, sentimenti, memoria, ecc.) o esterno (suono, odore, ecc.), sono riconosciute e visto per quello che sono. È il processo di monitoraggio non reattivo del contenuto dell’esperienza da momento a momento, senzaentrarci. Esempi sono: meditazione di consapevolezza, Vipassana, nonché alcuni tipidi meditazione taoista.

Presenza Senza Sforzo

È la statale dove l’attenzione non è focalizzata su nulla in particolare, ma riposi su se stesso – tranquillo, vuoto, costante e introverso. Possiamo anche chiamarlo “Consapevolezza senza scelta” o “Essere puro”. La maggior parte delle citazioni meditazioneche trovi parla di questo stato.

Questo è in realtà il vero scopo dietro tutti i tipi di meditazione e non un tipo di meditazione in sé. Tutte le tecniche tradizionali di meditazione riconoscono che l’oggetto di focalizzazione e anche il processo di monitoraggio, è solo un mezzo per allenare la mente, in modo che silenzio interiore senza sforzo e più profondi stati di coscienza possono essere scoperti. Alla fine sia l’oggetto di messa a fuoco e il processo stesso è lasciato alle spalle, e c’è rimasto solo il vero sé del praticante, come “pura presenza”.

In alcune tecniche, questo è l’obiettivo unico, fin dall’inizio. Esempi sono: l’auto-indagine (“Io sono” meditazione) di Ramana Maharishi; Dzogchen; Mahamudra; alcune forme di meditazione taoista; e alcune forme avanzate di Raja Yoga. Nel mio punto di vista, questo tipo di meditazione sempre richiede una precedente formazione per essere efficace, anche se questo a volte non viene espressamente detto (implicite).

1) MEDITAZIONE BUDDISTA

Meditazione Zen (Zazen)

Origine e Significato

Zazen (meditazione) significa “seduti Zen”, o “meditazione seduti”, in giapponese. Ha le sue radici nella tradizione cinese Buddismo Zen (Ch’an), risalire al Monaco indiano Bodhidharma (6 ° secolo D.C.). In Occidente, le sue forme più popolari provieneda Dogen Zenji (1200 ~ 1253), fondatore del movimento Soto Zen in Giappone. Modalità simili sono praticate nella scuola Rinzai Zen, in Giappone e Corea.

Come farlo

È generalmente praticato seduti sul pavimento sopra un materassino e cuscino, conle gambe incrociate. Tradizionalmente è stato fatto in loto o la posizione del mezzo loto, ma questo è appena il caso. Al giorno d’oggi la maggior parte dei professionisti sedersi come questo:

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneO su una sedia:

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di Meditazione

Immagini per gentile concessione per un monastero Zen

L’aspetto più importante, come si vede nelle foto, è mantenere la parte posteriore completamente dritto, dal bacino al collo. Bocca è tenuto stretto e gli occhi sono tenuti abbassati, con lo sguardo appoggiata sul terreno circa due o tre piedi di fronte avoi.

Per quanto riguarda l’aspetto di mente di esso, è di solito praticata in due modi:

  • Concentrandosi sul respiro — concentrare tutta la vostra attenzione sul movimentodel respiro andando dentro e fuori attraverso il naso. Questo può essere aiutato dacontando il respiro nella vostra mente. Ogni volta che si inala si contano un numero,a partire da 10 e poi spostandosi indietro a 9, 8, 7, ecc. Quando si arriva a 1, si riattiva nuovamente da 10. Se distrarsi e perdere il vostro conto, delicatamente riportarel’attenzione al 10 e riprendere da lì.
  • Shikantaza (“seduto”) — in questa forma il praticante non fa uso di qualsiasi oggetto specifico di meditazione; piuttosto, i praticanti rimangono per quanto possibili nelmomento presente, consapevoli di e osservando ciò che passa attraverso le loro menti e intorno a loro, senza soffermarsi su nulla in particolare. È un tipo di meditazione di presenza senza sforzo

È per me?

Zazen è uno stile di meditazione molto sobrio, e si può facilmente trovare un saccodi forte comunità pratica esso, come pure un sacco di informazioni su internet. C’èmolta attenzione nel mantenere la giusta postura, come aiuto per laconcentrazione. Solitamente viene praticata in centri buddisti di Zen (Sangha), con supporto forte comunità.

In molti di essi si trova esso accoppiato con altri elementi della pratica buddhista: prostrazioni, un po’ di ritualismo, canti e letture di gruppo degli insegnamenti del Buddha. Alcune persone come questo, altri non lo faranno. Personalmente, praticato il zazen in un gruppo buddista per 3 anni, e ho scoperto che quegli elementi e un po’di formalità può anche aiutare a creare una struttura per la pratica, e in se stessi sono anche meditativi.

Meditazione Vipassana

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di Meditazione“Vipassana” è un thaTypes di parola Pali della meditazione – Vipassanat significa “conoscenza” o “clear vedendo”. È una pratica buddista tradizionale, risalente al VI secolo A.C.. Meditazione Vipassana, come ha insegnato negli ultimi decenni, viene dalla tradizione buddista Theravada e fu reso popolare da S. N. Goenka e dal movimento di Vipassana.

A causa della popolarità di Vipassanā-meditazione, la “consapevolezza del respiro”ha guadagnato ulteriore popolarità in Occidente come “consapevolezza”.

Come farlo

[Non c’è alcune informazioni contrastanti su come pratica di Vipassana. In generale, tuttavia, la maggior parte degli insegnanti sottolineare a partire con la consapevolezza del respiro nelle prime fasi, per stabilizzare la mente e raggiungere “concentrazione di accesso”. Questo è più come concentrata meditazione attenzione. La pratica passa poi allo sviluppo di “chiara visione” sulle sensazioni corporee e fenomeni mentali, osservandoli istante per istante e non aggrapparsi a qualsiasi. Qui va un’introduzione, rivolto ai principianti. Per saperne di più che vi suggerisco di seguire il link fornito o imparare da un insegnante (forse in un ritiro di Vipassana).]

Idealmente, uno è quello di sedersi su un cuscino sul pavimento, gambe incrociate,con la schiena eretta; in alternativa, una sedia può essere utilizzata, ma la schiena non dovrebbe essere supportata.

Il primo aspetto è quello di sviluppare la concentrazione, attraverso la pratica di samatha. Ciò avviene in genere attraverso la consapevolezza di respirazione.

Concentrare tutta la vostra attenzione, di momento in momento, sul movimento deltuo respiro. Notare le sensazioni sottili del movimento dell’addome alzandosi e abbassandosi. In alternativa, si può concentrare sulla sensazione dell’aria passa attraverso le narici e tocca la pelle di labbra superiori – anche se questo richiede un po’ più pratica ed è più avanzato.

Come ci si concentra sul respiro, si noterà che altre percezioni e sensazioni continuano ad apparire: suoni, sentimenti in corpo, emozioni, ecc. Semplicemente notare questi fenomeni emergono nel campo della consapevolezza, e poi tornare alla sensazione di respirazione. L’attenzione è mantenuta nell’oggetto di concentrazione (la respirazione), mentre questi altri pensieri o sensazioni ci sono semplicemente come “rumore di fondo”.

L’oggetto che è al centro della pratica (per esempio, il movimento dell’addome) viene chiamato “oggetto primario”. E un “oggetto secondario” è qualcos’altro che si pone nel vostro campo di percezione – attraverso i cinque sensi (suono, odore, prurito nel corpo, ecc.) o attraverso la mente (pensato, memoria, sensibilità, ecc.). Se un oggetto secondario ganci la vostra attenzione e lo tira via, o se provoca desiderio o avversione a comparire, si dovrebbero concentrare sull’oggetto secondario per un momento o due, etichettatura con una nota mentale, come “pensiero”, “memoria”, “udire”, “volere”. Questa pratica è spesso chiamata “notare”.

Una nota mentale identifica un oggetto in generale ma non in dettaglio. Quando siete a conoscenza di un suono, ad esempio, etichettare e “sentire” invece di “moto”,”voices” o “barking dog”. Se si pone una sensazione sgradevole, nota “dolore” o “sensazione” invece di “dolore al ginocchio” o “il mio mal di schiena.” Quindi tornarel’attenzione all’oggetto primario di meditazione. Quando consapevole di una fragranza, dire la nota mentale “odore” per un momento o due. Non devi identificare il profumo.

Quando uno ha così guadagnato “concentrazione di accesso”, l’attenzione è quindirivolta all’oggetto della pratica, che è normalmente pensato o sensazioni corporee.Uno osserva gli oggetti di consapevolezza senza attaccamento, lasciando che pensieri e sensazioni derivano e pass away di propria iniziativa. Mentale di etichettatura(spiegato sopra) è spesso utilizzato come un modo per evitare di essere portato viada pensieri e tenervi in più obiettivamente li massiccia.

Di conseguenza uno si sviluppa il chiaro vedendo che i fenomeni osservati è pervaso da “tre regni dell’esistenza”: impermanenza (annica), insatisfactoriness (dukkha) evacuità di sé (annata). Di conseguenza, equanimità, la pace e la libertà interiore è sviluppato in relazione a questi ingressi.

È per me?

Vipassana è una meditazione eccellente per aiutarvi a terra nel vostro corpo e capire come funzionano i processi della vostra mente. È uno stile molto popolare della meditazione. Si possono trovare un sacco di insegnanti, siti Web e libri su di esso, nonché 3 ~ ritiri di 10 giorni (donazione basato). L’insegnamento di esso è sempre gratuita. Non ci sono formalità né rituali collegati alla pratica.

Se siete completamente nuovi alla meditazione, Vipassana o Mindfulness sono probabilmente buoni modi per iniziare.

Leggi di più: Yoga Vidya Meditazione-una Guida Completa

Meditazione di Consapevolezza

Origine e Significato

Meditazione di consapevolezza è un adattamento da pratiche di meditazione buddista tradizionale, soprattutto Vipassana, ma anche con influenze da altri lignaggi (come il vietnamita Zen Buddhism da Thich Nhat Hanh). “Mindfulness” è la traduzioneoccidentale comune per la sati termine buddista. Anapanasati, “consapevolezza delrespiro”, fa parte della pratica buddista della meditazione Vipassana o intuizione e altre pratiche di meditazione buddista, come zazen (fonte: Wikipedia).

Uno dei principali patrocinatori per la Mindfulness in Occidente è John Kabat-Zinn. Il suo programma di Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR) – che ha sviluppato nel 1979 presso la University of Massachusetts Medical School – è stato utilizzato in diversi ospedali e salute clinica degli ultimi decenni.

Come farlo

Meditazione di consapevolezza è la pratica di intenzionalmente concentrandosi sulmomento presente, accettando e non-judgmentally prestando attenzione a sensazioni, pensieri ed emozioni che derivano.

Per la volta di “pratica formale”, sedersi su un cuscino sul pavimento o su una sedia,con dritto e non supportato. Prestare particolare attenzione al movimento del tuo respiro. Quando si respira in, essere consapevoli che si sta respirando, e come ci si sente. Quando si respira fuori, essere consapevoli che si sta respirando. Come questoper la lunghezza della vostra pratica di meditazione, riorientare costantemente l’attenzione al respiro. O si può passare ad essere prestando attenzione a sensazioni, pensieri e ai sentimenti che sorgono.

Lo sforzo è non intenzionalmente aggiungere qualcosa alla nostra esperienza del momento presente, ma essere consapevoli di quello che sta succedendo, senza perderci in tutto ciò che si pone.

La mente sarà ottenere distratto ad andare con suoni, sensazioni e pensieri. Ogni volta che succede, delicatamente riconoscere che siete stati distratti e riportare l’attenzione per la respirazione, o per l’oggettiva se ne accorga di quel pensiero o sensazione. C’è una grande presenza è diverso tra l’essere dentro il pensiero/sensazione e semplicemente essere a conoscenza di esso.

Imparare a godere la vostra pratica. Una volta che hai finito, apprezzare come diversa la sensazione di corpo e mente.

C’è anche la pratica della consapevolezza durante le nostre attività quotidiane: mentre mangiare, camminare e parlare. Per la “vita quotidiana” la meditazione, la praticaè di prestare attenzione a ciò che sta succedendo nel momento presente, di esserea conoscenza di quanto sta accadendo – e non vivere in “modalità automatica”. Se si sta parlando, che significa prestare attenzione alle parole si parla, come loro, parlare e ascoltare con presenza e attenzione. Se siete a piedi, questo significa essere piùconsapevoli dei vostri movimenti del corpo, i piedi toccano il terreno, i suoni che si sono sentite, ecc.

Il vostro sforzo nella pratica seduta supporta la vostra pratica di vita quotidiana e viceversa. Sono entrambi ugualmente importanti.

È per me?

Per il grande pubblico, questo è forse il modo più opportuno per iniziare con la meditazione. È il tipo di meditazione che è più insegnato alle scuole e ospedali, in quanto sono consapevole. Il “movimento di consapevolezza” come praticato al giorno d’oggi nella società in generale, non è del Buddismo, ma un adattamento delle pratiche buddhiste a causa loro benefici in buona salute fisica e mentale e benessere generale.

Per la maggior parte delle persone, meditazione di consapevolezza può essere l’unico tipo di meditazione che piacerà, soprattutto se il loro obiettivo è solo i benefici fisici e mentali della meditazione, come solitamente viene insegnato dissociato da molti dei concetti orientali e filosofie che tradizionalmente accompagna la pratica. E per quello è grande – porterà molte cose buone per la tua vita.

Se il vostro obiettivo è una più profonda trasformazione e lo sviluppo spirituale, tuttavia, quindi meditazione di consapevolezza può essere solo un primo passo per voi.Da qui è possibile poi spostare in Vipassana, Zazen o altri tipi di meditazione.

Meditazione di Amorevole Gentilezza (Metta la Meditazione)

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneMetta è una parola di Pali che significa gentilezza, la benevolenza e la buona volontà. Questa pratica viene dalle tradizioni buddiste, specialmente i lignaggi Theravadae tibetano. “Meditazione di compassione” è un campo scientifico contemporaneo che dimostra l’efficacia di metta e relative pratiche meditative.

Ha dimostrato benefici includono: amplificazione della sua capacità di entrare in empatia con gli altri; sviluppo di emozioni positive attraverso la compassione, tra cui un atteggiamento più amore verso se stessi; una maggiore accettazione di sé; una maggiore sensazione di competenza sulla propria vita; e maggiore senso di scopo nella vita (per saperne di più nel nostro altri post).

Come farlo

Uno si siede in una posizione di meditazione, con gli occhi chiusi e genera nella suamente e nel cuore sentimenti di gentilezza e benevolenza. Iniziare con lo sviluppo dibenevolenza verso te stesso, poi progressivamente verso gli altri e tutti gli esseri. Solitamente questa progressione è consigliata:

  • se stessi
  • un buon amico
  • una persona “neutrale”
  • una persona difficile
  • tutti e quattro di cui sopra ugualmente
  • e poi gradualmente l’intero universo

La sensazione di essere sviluppato è che augurare felicità e benessere per tutti. Questa pratica può essere aiutata da recitare specifiche parole o frasi che evocano la “sensazione calorosa senza confini”, visualizzare la sofferenza degli altri e l’invio di amore; o di immaginare lo stato di un altro essere e augurargli felicità e pace.

Più si pratica la meditazione, la gioia più si verificherà. Ecco il segreto della felicità diMathieu Richard.

In questo articolo, Emma Seppälä, pH. d Esplora 18 benefici scientificamente provatidella meditazione di amorevole gentilezza.

È per me?

A volte sei troppo duro con te stesso o per gli altri? O sentire come avete bisogno di migliorare i vostri rapporti? Meditazione di amorevole gentilezza vi aiuterà. È utileche sia per persone disinteressato ed egocentrico e aiuterà aumentare il tuo livellogenerale di felicità. Tu non senti la benevolenza e la depressione (o qualsiasi altro sentimento negativo) allo stesso tempo.

È spesso consigliabile, da insegnanti buddisti, come antidoto all’insonnia, incubi o problemi di rabbia.

Leggi di più: 26 Benefici Scientificamente Provati Sovrumani Della Meditazione

2) Indù Meditazione (Vedica & Yogica)

Mantra Meditazione (OM meditazione)

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneUn mantra è una sillaba o una parola, di solito senza alcun significato particolare, che si ripete ai fini della messa a fuoco la vostra mente. Non si tratta di un’affermazione usata per convincere se stessi di qualcosa.

Alcuni insegnanti di meditazione insistono che sia la scelta della parola e la pronuncia corretta, è molto importante, a causa della “vibrazione” associata al suono e significato, e che per questo motivo un’iniziazione in esso è essenziale. Altri dicono che ilmantra in sé è solo uno strumento per focalizzare la mente, e la parola scelta è del tutto irrilevante.

Mantra sono utilizzati nelle tradizioni indù, tradizioni buddhiste (soprattutto il tibetano e il buddismo “Terra pura”), così come nel Giainismo, il Sikhismo e Daoismo (taoismo). Alcune persone chiamano meditazione mantra “meditazione om”, ma questoè solo uno dei mantra che può essere utilizzato. Una pratica di devozione orientatopiù dei Mantra è chiamata japa e consiste nel ripetere suoni sacri (nome di Dio) conamore.

Come farlo

Come la maggior parte tipo di meditazioni, solitamente è praticata seduta con la spina dorsale eretta e gli occhi chiusi. Il medico poi si ripete il mantra nella sua mente, in silenzio, più e più volte durante l’intera sessione.

A volte questa pratica è accoppiata con consapevolezza del respiro o coordinamento con essa. In altri esercizi, il mantra è sussurrato in realtà molto delicatamente e dolcemente, come un aiuto alla concentrazione.

Ecco alcuni dei mantra più ben noto dalle tradizioni indù & buddista:

  • OM
  • modo-prosciutto
  • OM namah shivaya
  • OM ronzio del padme di mani
  • Rama
  • Yam
  • prosciutto

Si può praticare per un certo periodo di tempo o per un determinato numero di “ripetizioni” – tradizionalmente 108 o 1008. In quest’ultimo caso, perline sono in genereutilizzati per mantenere il conteggio.

Come si approfondisce la pratica, è probabile che il mantra continua “da sé” come ilronzio della mente. O il mantra può anche scomparire, e si sono lasciati in uno statodi profonda pace interiore.

È per me?

Persone di solito trovano che è più facile mettere a fuoco con un mantra che con larespirazione. Perché un mantra è una parola, e pensieri sono di solito percepiti come parole, può essere più facile da mantenere l’attenzione su un mantra, piuttosto che sulla respirazione. È utile soprattutto quando la mente è corsa con tanti pensieri, poiché esso mantra meditazione richiede costante attenzione.

Meditare con un mantra può anche renderlo più semplice integrare il vostro stato meditativo nella vostra vita quotidiana. In qualsiasi attività che trovi in te stesso, può essere semplice come ripetendo il mantra nella vostra mente.

Transcendental Meditation (TM)

Origine e Significato

La meditazione trascendentale è una forma specifica di Mantra Meditazione introdotto da Maharishi Mahesh Yogi nel 1955 in India e l’Occidente. Alla fine del 1960 e primi anni 1970, il Maharishi raggiunto la fama come il guru di Beatles, Beach Boys e altre celebrità.

È una forma molto praticata di meditazione, con oltre 5 milioni di praticanti in tutto il mondo e c’è un sacco di ricerca scientifica, molti sponsorizzatodall’organizzazione, che dimostra i benefici della pratica. Ci sono oltre 600 articoli scientifici, molti di loro peer-reviewed, e ho usato parte della loro ricerca durante la composizione del mio i vantaggi della meditazione pagina. Tuttavia, ci sono anche i critici del Maharishi e la sua organizzazione e qualche accusa di comportamento settari e pratiche di dubbia ricerca.

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneCome farlo

La meditazione trascendentale non è insegnata liberamente. L’unico modo di apprendimento che è di pagare per imparare da uno dei loro istruttori con licenza. Il sostegno dato sembra essere buona, però.

In generale, tuttavia, è noto che TM implica l’uso di un mantra e viene praticata per15 – 20 minuti due volte al giorno, mentre seduto con gli occhi chiusi. Il mantra nonè univoco e viene dato al medico di base al suo sesso ed età. Anche se non sono “suoni senza senso” – sono piuttosto tantrici nomi di divinità indù. Questo probabilmente è irrilevante per la maggior parte delle persone.

Questo è il sito ufficiale del movimento: sito di TM.

C’è un’altra tecnica simile, chiamata Natural Stress Relief, che è stato creato nel 2003 da un ex insegnante di TM, è molto più conveniente di imparare (47 USD invece di960 USD) e ha rimosso alcuni elementi mistici della pratica della TM, come l’iniziazione (puja) e yogic flying (parte di TM-Siddhi). È possibile ulteriori informazioni NSR rispetto al TM, qui e qui.

È per me?

Personalmente non mi sento comodo consigliare a chiunque di provare la meditazione trascendentale in piu ‘, soprattutto se stai pensando di andare in profondità nella meditazione. Per saperne di più, Scopri questa risposta che ho scritto in Quora.

Se si desidera provare qualcosa di simile, per una frazione del costo o gratuitamente, hanno uno sguardo alle NSR (sopra), o Mantra Meditazione.

Meditazioni yoga

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneNon c’è non un tipo di meditazione che è “Meditazione yogica”, così qui si intende idiversi tipi di meditazione insegnati nella tradizione yoga. Yoga significa “Unione”. Tradizione arriva fino a 1700 A.C. ed ha come sua più alta purificazione spirituale di obiettivo e la conoscenza di sé. Yoga classico divide la pratica in regole di condotta (Yama e niyama), posture fisiche (asana), esercizi di respirazione (pranayama) e contemplative pratiche di meditazione (pratyahara, dharana, dhyana, samadhi).

Come farlo

Qui ci sono alcuni tipi di meditazione praticata in Yoga. Il più comune e universale èla meditazione”terzo occhio”.

Terzo occhio meditazione — focalizzando l’attenzione sul “punto tra le sopracciglia”(chiamato da alcuni “il terzo occhio” o “ajna chakra”). L’attenzione è costantementereindirizzata a questo punto, come un mezzo per far tacere la mente. Da tempo le “lacune silenziose” tra i pensieri diventano più spessi e più profondo. A volte questo èaccompagnato da fisicamente “Cerca”, con gli occhi chiusi, verso quel punto.

Meditazione Chakra — il praticante si concentra su uno dei sette chakra del corpo(“centri di energia”), in genere facendo alcuni effetti grafici e cantare un mantra specifico per ogni chakra (lam, vam, ram, yam, ham, om). Più comunemente è fatto sulchakra del cuore, terzo occhio e corona chackra.

Gazing meditazione (Trataka) — che fissa lo sguardo su un oggetto esterno, in genere una candela, immagine o un simbolo (yantras). È fatto con gli occhi aperti e quindi con gli occhi chiusi, addestrare la concentrazione e la visualizzazione di poteri della mente. Dopo aver chiuso gli occhi, si dovrebbe tenere ancora l’immagine dell’oggetto a “occhio della tua mente”.

Meditazione Kundalini — Questo è un sistema molto complesso di pratica. L’obiettivo è il risveglio dell’energia”kundalini” che giace dormiente alla base della spina dorsale, lo sviluppo di parecchi centri psichici nel corpo e, infine, l’illuminazione. Ci sono diversi pericoli connessi con questa pratica, e non dovrebbe essere tentato senza la Guida di uno yogi qualificato.

Kriya Yoga — è un insieme di esercizi di ricarica, la respirazione, ed esercizi di meditazione insegnata da Paramahamsa Yogananda. Questo è più adatto per coloro chehanno un temperamento devozionale e cercano gli aspetti spirituali della meditazione. Per impararla, è possibile applicare per ricevere le lezioni di autorealizzazione, atitolo gratuito.

Meditazione di suono (Nada Yoga) — messa a fuoco sul suono. Inizia con la meditazione “suoni esterni”, come calmante musica ambient (come la musica di flauto nativo americano), per cui lo studente si concentra tutta la sua attenzione solo sentendo, come un aiuto si tranquillizzavano e raccogliere la mente. Da tempo la pratica si evolve per ascoltare i suoni”interni” del corpo e della mente. L’obiettivo finale è quello di sentire il “Ultimate Sound” (para nada), che è un suono senza vibrazioni, e che si manifesta come “OM”.

Tantra — a differenza della visualizzazione popolare in Occidente, la maggior parte delle pratiche di Tantra hanno nulla a che fare con il sesso ritualizzata (questo era praticato da una minoranza dei lignaggi. Il Tantra è una tradizione molto ricca, con decine di diverse pratiche contemplative. Il testo Vijnanabhairava Tantra, per esempio,elenca 108 “meditazioni”, la maggior parte di loro più avanzate (già che richiedonoun certo grado di controllo di mente e di quiete). Ecco alcuni esempi da quel testo:

  • Unire la mente e i sensi nello spazio interno nel cuore spirituale.
  • Quando un oggetto viene percepito, tutti gli altri oggetti diventano vuote. Concentrarsi su quel vuoto.
  • Concentrarsi sullo spazio che si verifica tra due pensieri.
  • Difficoltà attenzione all’interno del cranio. Chiudere gli occhi.
  • Meditare in occasione di qualsiasi grande gioia.
  • Meditare sulla sensazione di dolore.
  • Soffermarsi sulla realtà che esiste tra dolore e piacere.
  • Meditare sul vuoto nel suo corpo che si estende in tutte le direzioni contemporaneamente.
  • Concentrarsi su un pozzo senza fondo o come in piedi in un posto molto alto.
  • Ascoltare il suono Anahata [chakra del cuore].
  • Ascoltare il suono di uno strumento musicale come muore lontano.
  • Contemplare l’universo o del proprio corpo come essendo ricolmo di beatitudine.
  • Concentrarsi intensamente sull’idea che l’universo è completamente vuoto.
  • Contemplare che la stessa coscienza esiste in tutti gli organi.

Pranayama — regolamento di respirazione. È esattamente la meditazione, ma un’eccellente pratica per calmare la mente e prepararla per la meditazione. Ci sono diversi tipi di Pranayama, ma il più semplice e più comunemente insegnato uno è il 4-4-4-4. Ciò significa respirare contando fino a 4, tenendo premuto per 4 secondi, espirando per 4 secondi e tenendo vuota per 4 secondi. Respira attraverso il naso e che l’addome (e non il petto) sia quello che si muove. Passare attraverso alcuni cicli comequesto. Questa regolazione della respirazione equilibra gli Stati d’animo e placa il corpo e può essere fatto ovunque.

Lo yoga è una tradizione molto ricca, con diversi lignaggi, quindi ci sono molte altretecniche. Ma quelli di cui sopra sono il più ben noto; gli altri sono più specifici o complessi.

Per cominciare, questo video è una risorsa eccellente su come fare meditazione Yoga stile e combina respirazione, consapevolezza del proprio corpo, mantra e meditazione chakra.

È per me?

Con tutti questi tipi di meditazione nello Yoga, rischiano di trovare uno che ti piace.Se sei un musicista, forse nada yoga è qualcosa che vi attirerà. Se sei una persona devozionale, kriya yoga è una buona opzione. Kundalini e meditazione Chakra deve essere eseguite solo con un insegnante.

Probabilmente il più semplice di provare è la meditazione”terzo occhio”, che è semplice e dà risultati abbastanza rapidamente. Per gli altri tipi si sarebbe probabilmentebisogno più istruzione, un insegnante o un buon libro (vedi riferimenti sopra). Inoltre, Pranayama è sicuramente qualcosa che chiunque può beneficiare.

Leggi di più: 7 Incredibile Cervello Olistico Benefici Della Meditazione

Auto-indagine e «Io sono» Meditazione

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneAuto-indagine è la traduzione in inglese per il termine sanscrito atma Claudio. Significa “indagare” la nostra vera natura, per trovare la risposta alla domanda “Chi sono io?”, che culmina con l’intima conoscenza del nostro vero sé, nostro vero essere. Vediamo i riferimenti a questa meditazione in testi indiani molto vecchi; Tuttavia, era notevolmente diffuso e dilungata dal 20 ° secolo saggio indiano Ramana Maharshi (1879 ~ 1950).

Il movimento moderno di non-dualità (o neo-advaita), che è fortemente ispirati a suoi insegnamenti – così come quelli di Nisargadatta Maharaj (1897 ~ 1981) e Papaji –fortemente utilizza questa tecnica e variazioni. Molti insegnanti contemporanei di impiegare questa tecnica, quelle più famose sono Mooji (che io personalmente sono stato con e consiglia), Adyashanti ed Eckhart Tolle.

Come farlo

Questa pratica è molto semplice, ma anche molto sottili. Quando si spiega, tuttavia,può sembrare molto astratto.

Il tuo senso del “Io” (o “ego”) è il centro del vostro universo. È lì, in qualche forma oin altra, dietro tutti i tuoi pensieri, emozioni, ricordi e percezioni. Ancora non sono chiare su ciò che questo “Io” è – su chi siamo veramente sono, in sostanza – e lo confondono con il nostro corpo, la nostra mente, i nostri ruoli, le nostre etichette. È il più grande mistero nella nostra vita.

Con auto-indagine, alla domanda “Chi sono io?” si chiede dentro di te. Devono rifiutare qualsiasi le risposte verbali che possono venire e utilizzare questa domanda semplicemente come uno strumento per correggere la vostra attenzione la sensazione soggettiva di “I” o “Io sono”. Diventare uno con esso, andare in profondità. Quindi questo rivelerà il tuo vero “io”, il vostro vero sé come pura coscienza, di là di tutte le limitazioni. Non si tratta di un esercizio intellettuale, ma una questione di portare l’attenzione per l’elemento centrale della vostra percezione ed esperienza: il «io». Nonsi tratta di tua personalità, ma un sentimento puro, soggettivo, di esistenti – senza immagini o concetti collegati ad esso.

Ogni volta che sorgono pensieri/sentimenti, ti chiedi: “A chi fa questo alzati?” o “Chi è consapevole di _ (rabbia, paura, dolore o qualsiasi altra cosa)?” La risposta sarà “Sono io!”. Da allora si chiede “Chi sono io?”, a portare l’attenzione torna alla sensazione soggettiva di sé, della presenza. È pura esistenza, pi e scelta-meno consapevolezza.

Un altro modo di spiegare questa pratica è quello di concentrarsi solo la mente sulla sensazione di essere, il non-verbale “io sono” che brilla dentro di te. Mantenerlo puro, senza associazione con tutto ciò che si percepisce.

Su tutti gli altri tipi di meditazione, la “I” (da soli) è messa a fuoco su un oggetto, interno o esterno, fisico o mentale. In auto-indagine, il “io” è incentrato su se stesso, ilsoggetto. È l’attenzione rivolta verso la sua sorgente.

Non esiste una posizione speciale alla pratica, anche se i suggerimenti generali sullapostura e ambiente sono utili per i principianti.

È per me?

Questa meditazione è molto potente nel portare libertà interiore e la pace; ancora, se non hai precedente esperienza con la meditazione, si può trovare molto difficile da seguire. Come un aiuto iniziale per darvi una sensazione per esso, vorrei consigliare seguendo alcune meditazioni guidate da Mooji, in YouTube.

3) CINESE MEDITAZIONE

Meditazioni Taoiste

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneTaoismo è una filosofia cinese e la religione, risalente al Lao Tzu (o Lao TSE). Sottolinea vivere in armonia con la natura, o Tao, e il suo testo principale è il Tao Te Ching,risalente al VI secolo A.C. Più tardi alcuni lignaggi del Taoismo erano anche influenzati da pratiche di meditazione buddista portate dall’India, specialme nte il VIII secoloC.E..

La caratteristica principale di questo tipo di meditazione è la produzione, la trasformazione e la circolazione dell’energia interna. Lo scopo è quello di si tranquillizzavanoil corpo e la mente, unificare corpo e spirito, trovare la pace interiore e in armonia con il Tao. Alcuni stili di meditazione taoista sono specificamente focalizzate sul miglioramento della salute e dare longevità.

Come farlo

Ci sono diversi tipi di meditazione taoista, e a volte sono classificati in tre: “insight”,”concentrazione” e “visualizzazione”. Ecco una breve panoramica:

Meditazione di vuoto — per sedersi tranquillamente e svuotare se stessi di tutte le immagini mentali (pensieri, sentimenti e così via), a “dimenticare tutto”, al fine di sperimentare la tranquillità interiore e il vuoto. In questo stato, forza vitale e “spirito” èraccolto e rifornito. Questo è simile alla disciplina del “cuore-mente digiuno” Confucio, ed è considerato come “modo naturale”. Uno permette semplicemente tutti i pensieri e sensazioni derivano e cadono da soli, senza impegnarsi con o “dopo” qualcuno di loro. Se questo dovesse per risultare troppo duro e “blando”, lo studente è incaricato con altri tipi di meditazione, come visualizzazione e Qigong

Respirazione meditazione (Zhuanqi) — di concentrarsi sul respiro, o “unire mente eqi”. L’istruzione è “finché è estremamente morbido a fuoco il tuo soffio vitale”. A volte questo è fatto, semplicemente tranquillamente osservando il respiro (simile allameditazione di consapevolezza nel Buddhismo); in altre tradizioni è seguendo determinati pattern di esalazione e inalazione, così che si diventa direttamente consapevoli di “dinamismi del cielo e della terra” attraverso ascendente e discendente di respiro (un tipo di Qigong, simili a Pranayama yoga).

Neiguan (“osservazione interiore; visione interiore”) — visualizzazione all’interno delproprio corpo e la mente, compresi gli organi,”divinità interiore”, movimenti di qi (forza vitale) e processi di pensiero. È un processo di far conoscere se stessi con la saggezza della natura nel vostro corpo. Ci sono istruzioni particolari per seguire questa pratica, e un buon libro o un insegnante è necessario.

Queste meditazioni sono fatto seduti a gambe incrociate sul pavimento, con la spina dorsale eretta. Gli occhi sono tenuti socchiusi e fisso sul punto il naso.

Sichuan Maestro Liu sottolinea che, anche se non facile, idealmente si dovrebbe praticare unendo”il respiro e la mente”; per coloro che trovano questo troppo difficile,egli lo consiglierei concentrandosi sulla parte inferiore dell’addome (Dantien).

È per me?

Persone che sono più connessi con il corpo e la natura come può provare la meditazione taoista e godere di imparare un po’ circa la filosofia dietro di esso. O se siete in arti marziali o il Tai Chi, questo potrebbe essere di vostro interesse. Tuttavia, taoista centri e gli insegnanti non sono facili da trovare come buddista e Yoga quelli, quindi potrebbe essere una sfida a seguire attraverso.

Qigong (Chi kung)

Origine e Significato

Qigong (scritto anche chi kung, o chi gung) è una parola cinese che significa “coltivazione di energia di vita”, ed è un esercizio di corpo-mente per salute, meditazionee arti marziali. Si tratta in genere movimento lento del corpo, messa a fuoco internae la respirazione regolamentato. Tradizionalmente è stato praticato ed insegnato insegreto nella tradizione cinese buddista, taoista e confuciano. Nel XX secolo, movimento di Qigong è incorporato e reso popolare la meditazione taoista, e “principalmente impiega concentrativa esercizi ma anche favori la circolazione dell’energia in modalità interna-alchemica” (Kohn 2008a:120).

Per uno studio approfondito sulla storia, la teoria e la filosofia di Qigong, raccomando la radice del Qigong cinese.

Taoista pratiche possono altresì avvalersi di Qigong, ma dal Qigong è applicato anche in altre filosofie cinesi, ho deciso di trattarlo come un oggetto separato.

Come farlo

Ci sono migliaia di diversi esercizi di Qigong catalogati, che coinvolge oltre 80 diversi tipi di respirazione. Alcuni sono specifici per arti marziali (per stimolare e rafforzare il corpo); gli altri sono per la salute (per nutrire le funzioni del corpo o curare malattie); e gli altri per la meditazione e coltivazione spirituale. Qigong può essere praticata in posizione statica (seduto o in piedi), o attraverso un insieme dinamico di movimenti – che è quello che in genere si vede nei video di YouTube o su DVD. Gli esercizi che sono fatto come una meditazione, tuttavia, sono normalmente fatto seduto giù e senza movimento.

Per capire di più su Qigong e imparare a farlo, io vi consiglio di prendere un libro oun DVD impostato dal dottor Yang Jwing Ming, come questo. Ma qui va una panoramica introduttiva della pratica della meditazione seduta di Qigong:

  • Sedersi in una posizione comoda. Assicurarsi che il vostro corpo è equilibrato e centrato.
  • Rilassare tutto il corpo – muscoli, nervi e organi interni
  • Regolare la respirazione, rendendolo profondo, lungo e morbido.
  • Calmare la mente
  • Mettere tutta la vostra attenzione in “dantien inferiore”, che è il centro di gravità delcorpo, due pollici sotto l’ombelico. Questo aiuterà si accumulano e radicare il qi (energia vitale). Dove la mente e l’intenzione è, ci sarà il tuo qi. Così, focalizzando l’attenzione sul dantien, si raccolgono energia in questa riserva naturale.
  • Sentire il qi circola liberamente attraverso il vostro corpo.

Altri famosi esercizi di Qigong sono:

  • Piccola circolazione (chiamato anche “circolazione Microcosmica”)
  • Respirazione embrionale
  • Otto pezzi di broccato (Vedi questo tratto da un libro & articolo Wikipedia)
  • Muscolare del tendine cambiando (o “Yi Jin Jing”, insegnato da Bodhidharma)

I primi due sono seduti meditazione, mentre gli ultimi due sono Qigong dinamico, integrando corpo tratti.

È per me?

La meditazione Qigong può essere più attraente per le persone che vogliono integrare la pratica di un lavoro più attivo di corpo ed energia. Se la meditazione seduta èinsopportabile per voi, e si preferisce qualcosa di un po’ più attivo, provare alcune delle forme più dinamiche di Qigong. Ancora una volta, ci sono diversi stili di Qigonglà fuori, e potrebbe essere necessario provare con diversi insegnanti o DVD per trovare quello che fa per voi.

Alcune persone hanno un gusto di Qigong dinamico attraverso la pratica del TaiChi.

4) EDITAZIONE CRISTIANA

Nelle tradizioni orientali (Induismo, Buddhismo, Giainismo, taoismo) la meditazioneè praticata solitamente con lo scopo di trascendere la mente e raggiungimento dell’illuminazione. D’altra parte, nella tradizione cristiana l’obiettivo delle pratiche contemplative è, si può dire, purificazione morale e più profonda comprensione della Bibbia; o una più stretta intimità con Dio/Cristo, per il flusso più mistico della tradizione.

Qui ci sono alcune forme di pratica contemplativa cristiana:

Nelle tradizioni orientali (Induismo, Buddhismo, Giainismo, taoismo) la meditazioneè praticata solitamente con lo scopo di trascendere la mente e raggiungimento dell’illuminazione. D’altra parte, nella tradizione cristiana l’obiettivo delle pratiche contemplative è, si può dire, purificazione morale e più profonda comprensione della Bibbia; o una più stretta intimità con Dio/Cristo, per il flusso più mistico della tradizione.

Qui ci sono alcune forme di pratica contemplativa cristiana:

la preghiera contemplativa — che di solito comporta la ripetizione silenziosa di sacre parole o frasi, con attenzione e devozione

lettura contemplativa — o semplicemente “contemplazione”, che comporta pensareprofondamente gli insegnamenti e gli eventi nella Bibbia.

“seduto con Dio” — una meditazione silenziosa, solitamente preceduta da contemplazione o la lettura, in cui ci concentriamo tutti i nostri mente, cuore e anima della presenza di Dio

Leggi di più: 6 Tipi di Tecniche di Meditazione e loro Benefici

5) MEDITAZIONI GUIDATE

Origine e Significato

Tipi di meditazione- Una Panoramica Delle 23 Tecniche di MeditazioneMeditazione guidata è, in gran parte, un fenomeno moderno. È un modo più semplice per iniziare, e troverete ba meditazioni guidate

sed su molte delle tradizioni sopra.

La pratica della meditazione richiede qualche dose di determinazione e forza di volontà. In passato, persone che erano in meditazione sono stati più impegnati ad essoe aveva anche forti ideali alimentando loro motivazione. Loro vita era più semplice,con meno distrazioni.

Viviamo in tempi molto diversi in questo momento. La nostra vita è più affollato. Forza di volontà è un bene personale meno comune. Le distrazioni sono ovunque, e meditazione è spesso richiesto come un mezzo per sviluppare una salute migliore, che permettono di migliorare le prestazioni o migliorare se stessi.

Per questi motivi, meditazione guidata può infatti essere un buon modo per farvi conoscere la pratica. Una volta che si ottiene il blocco di esso e prendere la vostra pratica al livello successivo, vi esorto a provare la meditazione non assistito da audio. Spetta a voi decidere quando avete voglia di fare questo passo.

Meditazione guidata è come la cucina con una ricetta. È un buon modo per iniziare,e si può mangiare il cibo che fai cosi. Ma una volta capito i principi fondamentali e isapori, si può cucinare il vostro piatto. Avrà un sapore diverso, unico; sarà su misuraper voi e più potente. E poi non vorrete utilizzare la ricetta piu ‘ – a meno che se si sta cercando un piatto della cucina un altro.

Come farlo

Meditazione guidata viene di solito sotto forma di audio (file, podcast, CD) e a volteaudio e video. Troverete che qualsiasi meditazione guidata cadrà in una delle sottocategorie (con qualche sovrapposizione, ovviamente).

Meditazioni tradizionali — Con questi tipi di audio, la voce dell’insegnante è semplicemente lì per “illustrare” o “Guida” il modo per la vostra attenzione, al fine di essere in uno stato meditativo; C’è silenzio più che la voce in esso e spesso senza musica.Gli esempi sono quelli offerti da Thich Nhat Hanh e Tara Brach, che sono radicate inautentiche pratiche buddiste. Lo scopo è quello di sviluppare e approfondire la pratica stessa, con tutti i vantaggi che ne derivano.

Immaginazione guidata — Fa uso dei poteri di immaginazione e visualizzazione delcervello, guidandovi per immaginare un oggetto, entità, uno scenario o un viaggio.Lo scopo è di solito la guarigione o relax.

Rilassamento corpo & scansioni — Vi aiuta a raggiungere un profondo rilassamentoin tutto il corpo. Esso è solitamente accompagnato da calmanti suoni strumentali dimusica o la natura. Nello Yoga sono detti yoga nidra. Lo scopo è di relax e tranquillità.

Affermazioni — Solitamente accoppiato con relax e immaginazione, guidata lo scopo di queste meditazioni è imprimere un messaggio nella tua mente.

Battiti binaurali — Di battiti binaurali originalmente sono stati scoperti nel 1839 dalfisico Heinrich Wilhelm Dove. Ha scoperto che quando i segnali di due frequenze diverse sono presentati separatamente, uno per ogni orecchio, il vostro cervello rilevala variazione di fase tra le frequenze e tenta di conciliare tale differenza. Questo è usato per generare onde alfa (10 Hz), che è l’onda di cervello associata con livelli iniziali di meditazione. C’è scientifico ricerca in perché e come binaural beats lavoro.

Mentre tutti hanno i loro meriti, è il primo tipo che più naturalmente si evolve in pratica senza guida individuale.

È per me?

Se ti senti tradizionale meditazione è un po’ troppo duro, o non siete sicuri di dovecominciare, quindi meditazioni guidate possono essere il modo per iniziare. O se state cercando qualche esperienza molto specifica o beneficio – come migliorare l’autostima, lavorando attraverso un trauma, o semplicemente lasciando andare qualche tensione nel vostro corpo – si può anche trovare alcuni guidate meditazione che fa per voi.

E adesso?

Ecco. Con tutti questi stili disponibili e alcuni molte sfumature in ognuno di essi, si èsicuri di trovare una pratica che ti piace. È possibile provare alcune di queste pratiche da soli. Ma tenta anche di trovare un insegnante con il quale è possibile connettersi con, come questo può fare una differenza enorme nel vostro viaggio. Incontrare gruppi e insegnanti di meditazione diversi e vedere che cosa la loro pratica ha fatto per loro. Trovare la giusta pratica per voi è importante.

Una volta che hanno scelto la vostra pratica, e costruito l’abitudine, il passo successivo è capire meglio il processo della meditazione.

 

NO COMMENTS